Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, la pazzesca storia di Gary Trent Jr.: sulle (identiche) orme di papà, 23 anni dopo

NBA

Scambiato da Portland a Toronto dopo 41 gare della sua terza stagione NBA, dopo aver segnato 10 punti di media nel triennio in maglia Blazers. È la storia di Gary Trent Jr., che nella notte ha esordito con i Raptors. Ma è anche esattamente la storia di suo padre Gary Trent Sr., esattamente 23 anni fa. "Pazzesco e surreale"

Tra i movimenti di mercato alla trade deadline anche lo scambio tra Toronto e Portland che ha mandato Norman Powell in Oregon (già miglior realizzatore con 22 punti al suo esordio in maglia Blazers) e Gary Trent Jr. (insieme a Rodney Hood) in Canada. Ma per il figlio di Gary Trent Sr. la trade è stata qualcosa di più di un semplice movimento di mercato: “Mio padre è stato il primo a mandarmi uno screenshot con le nostre statistiche a confronto”, ha raccontato il giovane Trent, ancora incredulo. Perché il destino sembra aver voluto divertirsi con la coppia padre-figlio: entrambi hanno iniziato la loro carriera a Portland (Sr. nel 1995, Jr. nel 2018), entrambi dall’Oregon sono stati "spediti" in Canada e per ambedue la trade è arrivata dopo 41 partite della loro terza stagione NBA. Molto simili anche le cifre dei due nella loro permanenza in maglia Blazers (9.7 punti di media in 192 partite per papà Trent, 10.2 in 117 gare per il figlio).

Trent Jr. non ci crede: "Era destino che accadesse: è surreale"

leggi anche

Powell ai Blazers, a Toronto Hood e Trent Jr.

“È surreale. Pazzesco. Non riesco neanche a trovare le parole giuste per descriverlo. In un certo senso è come se fosse già stato tutto scritto nelle stelle, come se fossi destinato a seguire il cammino di mio padre. Ma rimane davvero incredibile”, conclude Gary Trent. Jr., che alla prima partita in maglia Raptors (dove, abbandonato il n°2 indossato a Portland, ha scelto di indossare proprio il n°33 del padre) è sceso in campo già in quintetto, segnando 8 punti in 31 minuti di gioco nella sconfitta contro Phoenix. Quasi come papà, ancora una volta, che al suo esordio in Canada ne aveva segnati 7. Ma lui aveva vinto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche