Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, i Boston Celtics ci provano: firmato Jabari Parker con un biennale

MERCATO NBA

I Boston Celtics hanno deciso di tagliare il centro Moritz Wagner e di usare un posto a roster per Jabari Parker, firmato con un contratto per questa e la prossima stagione. L’ex seconda scelta assoluta al Draft 2014 se la vedrà con Grant Williams e Semi Ojeleye per i minuti da 4 alle spalle di Jayson Tatum

Se non avete ricordi di Jabari Parker in campo nel corso di questa stagione, siete decisamente scusati. L’ex seconda scelta assoluta al Draft 2014 è sceso in campo solamente tre volte nel corso del 2020-21, che diventano 9 se si considerano le altre sei partite disputate con i Sacramento Kings da quando è arrivato in California alla deadline del mercato 2020. Appena 107 minuti in un anno e mezzo in cui la maggior notizia sul suo conto è stata quando è stato “beccato” a giocare a tennis in piena pandemia nel giugno del 2020, appena tre giorni dopo che era stata resa pubblica la sua positività al COVID-19. Ora il suo nome torna di attualità, fortunatamente per motivi cestistici: secondo quanto riportato da The Athletic, i Boston Celtics infatti hanno deciso di dargli un’altra opportunità firmandolo con un contratto per questa e la prossima stagione, molto probabilmente al minimo salariale e solo parzialmente garantito. Per farlo hanno tagliato Moritz Wagner, per il quale non c’erano minuti da 5 alle spalle di Robert Williams, Tristan Thompson e Luke Kornet. Parker andrà a giocarsi i minuti da 4 dietro Jayson Tatum insieme a Semi Ojeleye e Grant Williams, fornendo un profilo maggiormente offensivo rispetto a loro — visto che, a questo punto della sua carriera, saper mettere palla nel canestro è l’unico "plus" dato dalla sua presenza in campo.

approfondimento

Whiteside prende in giro l'auto di Parker. VIDEO

Parker solamente lo scorso anno segnava 15 punti di media per gli Atlanta Hawks, ma le sue limitazioni nella metà campo difensiva e uno stile di gioco decisamente individualista (meno di due assist a partita) lo hanno reso sacrificabile sul mercato in uno scambio di poco conto, andando poi a perdersi sul fondo della panchina dei Kings. Per Boston, che sta vivendo il miglior momento della sua stagione con 5 vittorie consecutive, rimane comunque una scommessa a bassissimo costo su un giocatore che ha appena compiuto 26 anni, pur avendo visto la sua carriera deragliare dopo il doppio infortunio al crociato del ginocchio destro quando vestiva la maglia dei Milwaukee Bucks.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport