Please select your default edition
Your default site has been set

NBA Sundays, Miami-Brooklyn alle 21:30 su Sky Sport NBA

NBA SUNDAYS

Reduci da tre sconfitte consecutive e senza l'indisponibile Jimmy Butler - che aveva spronato i suoi usando parole pesanti - i Miami Heat sanno che la sfida ai Brooklyn Nets di Irving e Durant è già un banco di prova per i vice-campioni NBA. Palla a due alle 21:30 in diretta su Sky Sport NBA con il commento di Alessandro Mamoli e Matteo Soragna

Dieci sconfitte nelle ultime sedici partite. Tre ko in fila, l’ultimo dei quali contro i Minnesota Timberwolves. Un record a malapena del 50% con 28 vittorie e 28 sconfitte. I vice-campioni in carica dei Miami Heat si aspettavano tutt’altro rendimento da questa stagione, e con ogni probabilità sono al loro peggior momento di tutto l’anno. Perché è vero che Victor Oladipo si è fatto male, ma il resto del roster ora è in salute — eppure non riescono a carburare, come erano riusciti a fare con 15 vittorie e 4 sconfitte dopo l’inizio da 7-14. Dopo l’ultimo ko in particolare Jimmy Butler - il grande assente in casa Heat della sfida contro i Nets - ha espresso tutta la sua rabbia: “Non provo frustrazione perché ci succede spessissimo. Quasi ce li aspettiamo certi risultati. Pensiamo di essere una buona squadra ma poi la realtà ci colpisce duro e ci umilia. Sono contento che succeda, perché è giusto che il gioco ti tratti così. Sono contento che sia successo a noi oggi, e se non lo correggiamo spero che continui a succedere. Sera dopo sera, non so quale versione di noi stessi si presenterà in campo”.

approfondimento

Lo speciale sugli NBA Sundays

Chissà quale versione degli Heat scenderà in campo contro i Brooklyn Nets, allora. La gara — in diretta su Sky Sport NBA a partire dalle 21:30 con il commento di Alessandro Mamoli e Matteo Soragna — vedrà contrapporsi due squadre da obiettivi diversi, visto che i Nets inseguono il primo posto nella conference a una gara di distanza dai Philadelphia 76ers mentre Miami è attualmente settima nella conference, a una gara e mezzo di distanza dal sesto posto per evitare il torneo play-in. A 16 gare dalla fine ogni partita conta, e la sfida di questa sera — che dovrebbe vedere in campo almeno due stelle dei Nets su tre, con James Harden ancora in fase di recupero — è importante per entrambe. Soprattutto, Butler vorrebbe vedere il suo lungo Bam Adebayo decisamente più aggressivo rispetto al recente passato: “Voglio che attacchi il ferro perché nessuno può stargli davanti. Perciò deve andare. O subisce fallo oppure schiaccia in testa a qualcuno. Mi sta bene che ora tiri anche dalla media distanza, ma non deve permettere che le difese non siano messe in difficoltà. Deve bullizzare gli avversari. Mi piace bullizzare gli avversari”. Vedremo già da stasera se il messaggio sarà stato recepito.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche