Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Philadelphia-Atlanta gara-7 alle 2 su Sky Sport: Gallinari vuole sfatare il tabù

NBA SU SKY
©Getty

Questa notte va in scena la partita decisiva della serie tra i Philadelphia 76ers e gli Atlanta Hawks, tutta da seguire su Sky Sport a partire dalle 2.00 con il commento in diretta di Alessandro Mamoli e Mauro Bevacqua. Danilo Gallinari vuole sfatare un tabù che lo vede sempre perdente nelle due gare-7 disputate in carriera con un totale di 7 punti

Difficile trovare una serie più strana di quella che Philadelphia 76ers e Atlanta Hawks hanno mandato in scena. I Sixers hanno dato l’impressione di essere la squadra più forte, ma sia in gara-1 che in gara-5 hanno buttato via delle partite decisamente particolari, nella prima andando vicini a rimontare e nella seconda facendosi rimontare ben 14 punti di vantaggio negli ultimi 7 minuti di partita. Joel Embiid e soci però hanno rimesso le cose a posto vincendo in Georgia in gara-6 e ora possono giocarsi il passaggio alle finali di conference davanti al pubblico del Wells Fargo Center. Allo stesso modo gli Hawks hanno già dimostrato due volte di poter vincere in Pennsylvania e non hanno niente da perdere, visto che la pressione sta tutta sulle spalle degli avversari e già essere arrivati a questo punto va ben oltre quello che ci si aspettava da loro. Sarà comunque una partita tutta da vivere come solo le gare-7 di playoff NBA sanno essere: l’appuntamento è fissato per questa notte a partire dalle 2.00 su Sky Sport NBA con il commento in diretta di Alessandro Mamoli e Mauro Bevacqua.

Gallinari e il tabù gara-7: due sconfitte e 7 punti in tutto

approfondimento

Tutte le partite NBA su Sky Sport: il programma

Danilo Gallinari è alla sua prima esperienza al secondo turno dei playoff ed è reduce da due partite in fila da 16 punti, ritrovando la precisione dall’arco (5/9 nelle ultime due) che lo aveva abbandonato nelle due gare centrali di Atlanta (1/7). Stanotte affronta anche una storia a gara-7 che non lo vede particolarmente brillare: l’azzurro ne ha affrontata una nel 2012 con la maglia dei Denver Nuggets, perdendo a Los Angeles contro i Lakers segnando solo 3 punti con 1/9 al tiro; lo scorso anno nella bolla di Orlando, invece, è uscito sconfitto dalla partita decisiva tra i suoi Oklahoma City Thunder e gli Houston Rockets firmandone solo 4 con 2/6 al tiro, pur catturando 9 rimbalzi in poco meno di 27 minuti. Stanotte ci sarà bisogno anche del suo contributo in uscita dalla panchina per punire la rotazione corta dei Sixers, specialmente se Bogdan Bogdanovic (alle prese con un infortunio al ginocchio) non sarà in grado di scendere in campo per gli Hawks, facendo mancare una bocca di fuoco fondamentale per coach McMillan.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche