Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Brooklyn perde già un pezzo: Spencer Dinwiddie sarà free agent

MERCATO NBA
©Getty

Il playmaker Spencer Dinwiddie non eserciterà la player option da 12.3 milioni di dollari a sua disposizione in vista della prossima stagione, presentandosi sul mercato dei free agent. Nella stagione appena conclusa è rimasto fuori per un infortunio al crociato, ma avrebbe provato a rientrare per le Finals se i Brooklyn Nets ci fossero arrivati e potrebbe giocare alle Olimpiadi con la Nigeria

I Brooklyn Nets hanno visto la loro stagione concludersi per via degli infortuni di James Harden e Kyrie Irving nella serie contro Milwaukee, ma per la verità hanno dovuto fare a meno di un giocatore di rotazione per tutta la stagione. Nelle prime tre partite della regular season, infatti, Spencer Dinwiddie era partito in quintetto per coach Steve Nash, prima di rompersi il legamento crociato anteriore del ginocchio destro e rimanere fuori per il resto della stagione. Dinwiddie era alle prese con la riabilitazione e, secondo quanto detto a ESPN, avrebbe provato a tornare in campo per le Finals se i Nets ci fossero arrivati, ma vista l’eliminazione subita in gara-7 la sua stagione è ormai conclusa — così come la sua avventura a Brooklyn. Dinwiddie infatti non intende esercitare l’opzione da 12.3 milioni di dollari in suo favore per la prossima stagione, rinunciando alla sicurezza economica (specie dopo un infortunio così grave) per presentarsi sul mercato dei free agent, convinto di trovare un accordo migliore per quanto la concorrenza nel ruolo di point guard non sia nemmeno pochissima (Chris Paul, Mike Conley, Kyle Lowry, Goran Dragic e Dennis Schröder tra gli altri).

approfondimento

Mercato NBA: i free agent a disposizione nel 2021

Considerando la situazione salariale dei Nets, già ampiamente in luxury tax, un suo ritorno a Brooklyn è da escludere a meno di un fortissimo sconto, ma vorrebbe dire che il mercato per lui si è estremamente ridotto, rendendo la decisione di uscire dal contratto un clamoroso autogol. Evidentemente Dinwiddie a 28 anni pensa di potersi assicurare un accordo lungo nonostante l’infortunio subito, visti anche i 20.6 punti e 6.8 assist di media tenuti nella stagione 2019-20 prima della sospensione per la pandemia, senza tornare in campo nella bolla di Orlando vista la positività al Covid-19 a fine giugno. Dinwiddie potrebbe tornare in campo alle Olimpiadi di Tokyo avendo deciso di giocare per la nazionale nigeriana guidata da Mike Brown proprio nei giorni in cui si aprirà il mercato, convincendo magari qualcuno sulle sue buone condizioni fisiche per scommettere su di lui.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche