Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kawhi Leonard operato per rottura parziale del crociato, tempi di recupero indefiniti

CLIPPERS
©Getty

Gli L.A. Clippers hanno annunciato che Kawhi Leonard si è sottoposto ad operazione chirurgica per la rottura parziale del legamento crociato anteriore nel ginocchio destro, infortunio che gli ha fatto saltare le ultime otto partite di playoff dei suoi. Al momento non sono stati definiti i tempi di recupero, ma molto probabilmente salterà diversi mesi della prossima stagione — se non tutta

Che quello di Kawhi Leonard fosse un infortunio più serio di quanto fosse stato comunicato lo ha dimostrato la realtà dei fatti, visto che dopo essersi fatto male in gara-4 contro gli Utah Jazz non è più tornato in campo — saltanto le ultime otto partite di playoff, comprese le prime finali di conference nella storia degli L.A. Clippers. Ora è arrivata anche la conferma: la franchigia di Los Angeles ha annunciato che Leonard si è sottoposto ad un’operazione chirurgica per riparare la rottura parziale del legamento crociato anteriore nel ginocchio destro. Soprattutto, i Clippers non hanno voluto definire tempi di recupero per il suo infortunio, un po’ perché Leonard dovrebbe uscire dal suo contratto il prossimo mese e firmarne uno nuovo (molto probabilmente con gli stessi Clippers), e un po’ perché le tempistiche potrebbero essere davvero lunghe — potenzialmente anche tutta la prossima stagione.

Le ipotesi sui tempi di recupero di Kawhi

approfondimento

Paul George: "Con Kawhi Leonard avremmo vinto noi"

Secondo quanto scritto da Viriginia Zakas di Inside Injuries per The Athletic, in questi casi i legamenti vengono quasi sempre sostituiti anche se non c'è una rottura totale. "Il crociato non guarisce bene quando viene ricucito e il rischio di farsi di nuovo male è molto alto. Questo probabilmente significa che Kawhi si è sottoposto a una ricostruzione totale, anche se la lesione è parziale". E anche se c'è la possibilità che torni nel corso della prossima stagione — Jeff Stotts del sito InStreetClothes ha sottolineato come Thomas Bryant e Spencer Dinwiddie abbiano saltato circa 60 partite dopo aver subito quel tipo di operazione, tornando ad allenarsi solo dopo 6 mesi di riabilitazione —, secondo Zakas lo scenario più realistico è che salti l'intera stagione 2021-22, prendendosi un anno intero per tornare al massimo delle forze.

 

L'impatto dell'infortunio sulle ambizioni dei Clippers

approfondimento

Tre squadre inseguono Leonard (se lascerà L.A.)

Inutile sottolineare come si tratti di una tegola pesantissima per i Clippers, che senza Leonard hanno dimostrato di essere competitivi superando i Jazz e portando i Phoenix Suns fino a gara-6, ma che ovviamente senza di lui perderebbero il loro leader offensivo e difensivo diminuendo enormemente le loro chance di titolo. La speranza è che — sempre ammesso che rifirimi o che eserciti l’opzione a suo favore per rimanere a L.A. — Leonard torni in tempo per essere pronto in vista dei playoff, che distano circa 9 mesi a partire da oggi: tutto dipenderà da come procederà la sua riabilitazione, ma di sicuro la stagione 2021-22 dei losangeleni non parte sotto i migliori auspici.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche