Please select your default edition
Your default site has been set

Draft 2022, tre azzurri sognano la NBA: Banchero, Procida e Canka nella Top 100 ESPN

I PROSPETTI
©Getty

ESPN ha aggiornato il tabellone con i 100 prospetti da tenere d’occhio in previsione del Draft 2022: giovani talenti tra i quali spicca il nome di Paolo Banchero - uno dei giocatori più chiacchierati e più volte indicato come potenziale prima scelta assoluta - ai quali si aggiungono quelli di Gabriele Procida e Abramo Canka (al momento entrambi in top-60, quindi teoricamente scelti al Draft)

Le dimensioni sono impressionanti, e non solo quelle. Tanto da aver scomodato ormai da oltre un anno tutti i migliori talent scout NBA che lo hanno messo nel mirino. Paolo Banchero infatti ha le carte in regola per essere non una scelta al Draft, ma la scelta che può cambiare il corso di una franchigia. Nato nel novembre 2002, arriva a sfiorare i 210 centimetri (e ancora in crescita), dal peso e dalla capacità da ala grande di fare la differenza sia sul perimetro che in avvicinamento a canestro. Potenzialmente un All-Star, forse anche di più, con il passaporto italiano in tasca: Paolo infatti è nato e cresciuto a Seattle ma è stato naturalizzato grazie alle origini italiane di papà Mario. Il signor Banchero e anche sua moglie Rhonda Smith sono stati due ottimi atleti a livello collegiale: papà nel football, mentre sua madre ha sfiorato i 2.000 punti segnati in carriera in NCAA con la squadra di pallacanestro dell’Università di Washington - entrando nella storia sportiva del college. Buon sangue non mente tanto che, in attesa dell’ingresso in NBA del prossimo anno, Banchero giocherà in questa stagione a Duke - dopo aver rifiutato decine di altre proposte. Una presenza abbagliante nella lista dei nomi di giocatori che puntano al Draft 2022 e non l’unico italiano che potrebbe allungare la lista di azzurri in NBA.

vedi anche

Il prospetto azzurro Paolo Banchero ha scelto Duke

Banchero infatti, salito anche alla posizione n°1 del Mock Draft ESPN dello scorso maggio, deve accontentarsi della seconda piazza alle spalle di Chet Holmgren (l’altro grande talento della prossima annata), ma scorrendo la lista più in basso si trovano altri due nomi di giocatori azzurri che potrebbero conquistarsi una chiamata al Draft disputando una buona stagione. Alla posizione n°41 c’è Gabriele Procida, diventato nelle scorse settimane un giocatore della Fortitudo dopo la stagione a Cantù. L’esterno classe 2002 ha firmato un triennale, che gli permetterà però eventualmente senza problemi di liberarsi nel caso qualcuno dall’altra parte dell’oceano decida di scommettere su di lui. Poco più in basso nella lista stilata dai giornalisti statunitensi compare alla posizione n°56 un altro talento di passaporto italiano: Abramo Canka, nato a Genova da padre senegalese e madre albanese, cresciuto giocando prima nella Tigullio Sport Team Ligure e poi sbarcando nel 2016 a 14 anni alla Stella Azzurra Roma - fucina di talenti e ambiente ideale per far crescere i giovani cestisti nel migliore dei modi. Dopo l’esperienza a Roseto e al Kuban, adesso è sbarcato in Lituania, in quello che potrebbe essere il suo ultimo anno da professionista prima di andare a conquistarsi un posto in NBA. Un’ottima prospettiva sia per lui che per la nazionale azzurra.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche