Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, i Lakers cedono Marc Gasol a Memphis, ma sarà tagliato

mercato nba

Dopo l’ufficialità della firma di DeAndre Jordan, i Los Angeles Lakers hanno ceduto Marc Gasol ai Memphis Grizzlies insieme a una seconda scelta al Draft 2024 e 250.000 dollari di compenso, in cambio dei diritti sul cinese Wang Zhelin. Gasol però non tornerà a giocare per i "suoi" Grizzlies, trovando un accordo per chiudere il contratto e rimanere in Spagna vicino alla sua famiglia

La lunga e fortunata carriera NBA di Marc Gasol era cominciata con uno scambio, quello che aveva portato suo fratello Pau dai Memphis Grizzlies ai Los Angeles Lakers e che aveva visto i suoi diritti al Draft fare il percorso inverso. Tredici anni dopo, la storia si ripete: i Los Angeles Lakers hanno ceduto lo spagnolo ai Memphis Grizzlies insieme a una seconda scelta del 2024 e un compenso di 250.000 dollari, in cambio dei diritti al Draft sul cinese Wang Zhelin. Gasol, la cui maglia numero 33 verrà ritirata in futuro proprio dai Grizzlies, non tornerà però a giocare a Memphis, cercando un accordo per concludere il suo contratto o il taglio da parte della franchigia, così da poter rimanere vicino alla famiglia in Spagna. Queste sono le notizie arrivate da Adrian Wojnarowski di ESPN, che ha sottolineato come i Lakers risparmieranno circa 10 milioni di dollari di luxury tax con questa mossa, cominciando il training camp con 13 contratti garantiti e con la possibilità quindi di aggiungerne altri due giocatori al roster, che sia ora o che sia durante la stagione dopo i buyout di febbraio.

La carriera di Marc Gasol in NBA

approfondimento

Il roster dei Lakers attorno ai Big Three

È possibile che la carriera NBA di Gasol, 36 anni, si concluda qui: lo spagnolo ha deciso di rimanere vicino alla famiglia nel suo paese natale dopo che la pandemia gli ha impedito di stare con loro negli ultimi due anni, nonostante il suo contratto per il 2021-22 da 2.7 milioni di dollari sia garantito. Non è chiaro se la sua carriera — dopo aver annunciato l’addio anche alla nazionale spagnola dopo le Olimpiadi di Tokyo — si possa concludere qui o se voglia rimettersi in gioco in Europa come fatto dal fratello Pau con la maglia del Barcellona. Se davvero la sua esperienza di 11 stagioni negli Stati Uniti fosse finita qui, Gasol chiuderebbe con un titolo NBA in bacheca (nel 2019 con i Toronto Raptors), due argenti olimpici, tre convocazioni all’All-Star Game e il premio di Difensore dell’Anno nel 2013, oltre alla nomination per il primo quintetto All-NBA.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche