Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Golden State Warriors, qual è il segreto di Steph Curry? Lo rivela JaVale McGee

le parole
©Getty

Chi ha avuto la fortuna di giocare con Golden State negli ultimi anni ha capito che, oltre al talento, a fare la differenza in casa Warriors è stata anche la gestione del gruppo e l’organizzazione - come racconta JaVale McGee: “A Denver e Washington non succedeva: a San Francisco si fa la differenza fuori dal campo. È quello che dà la tranquillità ai giocatori sul parquet”

JaVale McGee ha scoperto cosa vuol dire essere un giocatore d’impatto e in grado di fare la differenza in NBA quando ha indossato la maglia degli Warriors. Il centro che ha conquistato la medaglia olimpica questa estate a Tokyo ha raccontato che la svolta per la sua carriera è dipesa dal passaggio a San Francisco. Esiste un JaVale prima di quell’esperienza e un altro venuto fuori da un’avventura che gli ha regalato ben più del titolo NBA: “Andare a giocare a Golden State per me è stata una benedizione. Un passaggio che mi ha cambiato la carriera, non solo per aver vinto un titolo NBA. Ma soprattutto in tutto ciò che succede dietro le quinte: avere l’opportunità di entrare a contatto con un’organizzazione del genere, con quell’etica del lavoro e del prendersi cura dei giocatori. Non soltanto a livello formale, ma anche pensando al tuo stato d’animo. Non è una squadra in cui viene detto: “Ok, l’allenatore ti ha detto di fare questo, quindi esegui”. No, si preoccupano di continuo di te”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche