Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Utah Jazz, Zaire Wade insieme a papà Dwyane: giocherà in G-League a Salt Lake City

mercato nba
©Getty

Dopo aver giocato all’high school a Sierra Canyon in California (la stessa scuola di Bronny James), il figlio della leggenda dei Miami Heat ha rifiutato diverse offerte da parte dei college, scegliendo direttamente l’approdo in G-League e la sfida con i professionisti nell’anno che potrebbe condurlo a ritagliarsi un posto al Draft NBA 2022. Giocherà per l’affiliata dei Jazz, la squadra di cui suo padre Dwyane è diventato in parte proprietario

Zaire Wade, il primogenito della leggenda dei Miami Heat Dwyane, ha scelto di non andare al college, ma di puntare - come sempre più spesso accade a tanti prospetti NBA promettenti - direttamente alla G-League, misurandosi così contro i professionisti e i veterani che gravitano attorno alle franchigie della lega, nella speranza di continuare il suo percorso di crescita e conquistarsi così un posto al Draft del prossimo anno. La squadra che ha deciso di accoglierlo a braccia aperte è quella di Salt Lake City, l’affiliata dei Jazz di cui suo padre è diventato in parte proprietario nei mesi scorsi. Una decisione che ha portato Zaire a declinare le proposte di vari college come DePaul, Nebraska, Rhode Island e Toledo. Meglio seguire la strada che porta direttamente al confronto con i professionisti, salutato anche Donovan Mitchell (e da tanti altri giocatori dei Jazz) sui social. L’appuntamento dunque è ora fissato con l’inizio della stagione di G-League, previsto per il prossimo 19 novembre: gli Stars della città dello Utah sperano così di poter mettere in mostra e di avere a disposizione una stella in più.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche