Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James critica il finale di "Squid Game": arriva la risposta del produttore

social
©Getty

Il commento del campione dei Lakers sul finale di “Squid Game” - la serie TV che sta spopolando nelle ultime settimane in tutto il mondo - è arrivato alle orecchie della produzione che ha risposto attraverso un’intervista sul Guardian: “Avete visto Space Jam 2?”, il commento sarcastico a cui è seguita una proposta provocatoria. Chissà se LeBron coglierà davvero l’occasione…

Apparso lo scorso mese sulla piattaforma Netflix, “Squid Game” è diventata nel giro di poche settimane una delle serie più viste della storia della TV (se non volete spoiler di alcun tipo riguardo la storia e il finale, interrompete qui la lettura dell'articolo, ndr): un fenomeno mediatico unico nel suo genere che ha portato 132 milioni di persone in giro per il mondo a trattenere il fiato per nove puntate mentre oltre 450 debitori coreani disperati si sfidano per evitare la morte durante strani giochi e per porre fine soprattutto ai problemi economici che li attanagliano. Un vero e proprio evento di costume che ha attraversato le generazioni e il mondo intero, tanto da arrivare ovviamente anche a LeBron James, che ha visto la serie e ne ha discusso lo scorso 12 ottobre a margine della conferenza stampa - parlottando del finale che ha lasciato insoddisfatto sia lui che Anthony Davis. “Non mi è piaciuta la conclusione: so bene che è pensata in modo da far partire una seconda stagione, ma diamine: sali su quel c***o di aereo e vai a trovare tua figlia. Cosa diavolo stai facendo?”

vedi anche

LeBron infortunato si reinventa allenatore. VIDEO

Hwang Dong-hyuk, uno dei creatori della serie, ha risposto in maniera piccata a una critica che - in realtà - appariva come un semplice commento da parte di uno dei milioni di consumatori: “Avete visto Space Jam 2?”, ha raccontato al Guardian. “LeBron James è cool e può dire ciò che vuole, lo rispetto. Sono felice che abbia visto tutta la serie e sia arrivato fino in fondo”. Poi la battuta, considerando che il giocatore dei Lakers è da anni all’interno del mondo della produzione cinematografica: “Se lui ha in mente una conclusione che lo soddisfa, potrebbe prodursi da solo la serie e farla come vuole. A quel punto sarò io a guardarla e a mandargli un messaggio con scritto: “Mi è piaciuto tutto, tranne la fine”. Potremmo fare così”. Mai provocare troppo LeBron però, anche perché - visto l’alto piacere nell’affrontare le sfide - potrebbe lanciarsi anche in questa.