Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, il perché di un numero di maglia: Donovan Mitchell e il suo 45. VIDEO

NBA
©Getty

Andiamo a scoprire le motivazioni (spesso oscure, spesso divertenti) che si nascondono dietro la scelta di un numero di maglia da parte di un giocatore NBA. E iniziamo con la superstar degli Utah Jazz, Donovan Mitchell

Donovan Mitchell non è l'unico giocatore nella storia degli Utah Jazz ad aver scelto il n°45 - ma sicuramente il più famoso (anche se nel 1988, nell'unica sua stagione a Salt Lake City, lo indossò anche "Chocolate Thunder" Darryl Dawkins). I motivi dietro la scelta del suo numero da parte del prodotto di Louisiville hanno a che fare con la sua più grande passione da ragazzino (il  baseball, preferito anche al basket) e al suo giocatore preferito sui parquet NBA (ovviamente Michael Jordan). "Quando MJ ha lasciato la NBA per cimentarsi nel baseball, ha scelto il n°45 e allora ho pensato che avrei potuto adottarlo anch'io, per omaggiare con un unico numero due mie grandi passioni", dice Mitchell, il cui padre (Donovan Sr.) è stato prima giocatore di minor league sui diamanti e poi director of players relations per i New York Mets, instillando la passione per il "national passtime" americano al figlio. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche