Please select your default edition
Your default site has been set

Infortunio Anthony Davis: problema al ginocchio, crolla a terra tornando in spogliatoio

LAKERS
©Getty

La stella dei Los Angeles Lakers è crollata a terra tenendosi il ginocchio sinistro dopo che un avversario è caduto sulla sua gamba, provocandogli una torsione innaturale. L’All-Star gialloviola ha provato a tornare in spogliatoio sulle sue gambe, ma si è accasciato a terra per il dolore. I primi esami hanno escluso danni strutturali, ma servirà una risonanza magnetica a Chicago per una diagnosi definitiva

Come se non fosse abbastanza perdere con oltre 20 punti di scarto sul campo dei Minnesota Timberwolves, i Los Angeles Lakers lasciano Minneapolis con la peggior notizia possibile. Non è stata certamente una bella immagine quella di Anthony Davis che crolla a terra e si tiene il ginocchio sinistro dopo che Jaden McDaniels è caduto sulla sua gamba nel tentativo di difendere contro LeBron James. Davis si è immediatamente preso il ginocchio tra le mani contorcendosi per il dolore, e nel suo tentativo di tornare sulle sue gambe nello spogliatoio è caduto a terra in evidente dolore fisico. Al momento del suo infortunio a metà terzo quarto i Lakers erano sotto solamente di cinque lunghezze, ma da quel momento in poi sono stati spazzati via dai padroni di casa, interrompendo così la striscia di tre vittorie in fila dei gialloviola. In attesa di ulteriori esami strumentali a cui si sottoporrà a Chicago, i Lakers l’hanno definita solo come una contusione al ginocchio: secondo quanto scritto da ESPN, una fonte vicina al giocatore ha detto che "per ora strutturalmente è tutto a posto, ma c’è bisogno di altri esami". Davis, che recentemente ha saltato due partite per un dolore proprio a quel ginocchio sinistro colpito da McDaniels, ha chiuso con 9 punti e un rimbalzo in 20 minuti contro Minnesota: se dovesse esserci un interessamento del legamento, la sua assenza potrebbe essere cruciale per la stagione dei Los Angeles Lakers.

LeBron e Vogel: "Domani scopriremo tutto"

approfondimento

Lakers travolti dai T’Wolves, Warriors ok a Boston

Interrogati dalla stampa dopo la partita, sia coach Frank Vogel che LeBron James non hanno dato grandi aggiornamenti sulla situazione. “Il medico di squadra lo ha visitato e verrà valutato domani a Chicago con una risonanza magnetica” ha detto l’allenatore dei gialloviola. “La speranza è che non sia niente di grave e che possa tornare in fretta, ma ne sapremo di più domani”. Anche James ha preso tempo: “Gli ho parlato dopo la partita e gli ho chiesto come stava, mi ha risposto ‘Lo scopriremo domani’. Questo è tutto quello che so”.

[testo di Zeno Pisani | ha collaborato Sheyla Ornelas]