Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, anche Phil Jackson sceglierà il nuovo allenatore dei Los Angeles Lakers

LAKERS
©Getty

I Los Angeles Lakers stanno procedendo con calma nella loro ricerca del nuovo allenatore per la prossima stagione. E una voce significativa nella scelta la avrà anche Phil Jackson, che ha mantenuto negli anni un ruolo da consulente per i gialloviola in particolare nei confronti della proprietaria Jeanie Buss e del suo amico Kurt Rambis. Il suo ruolo potrebbe essere decisivo per arrivare a Nick Nurse

Non dovrebbe risultare una sorpresa, ma quando appare un nome altisonante come quello di Phil Jackson associato ai Los Angeles Lakers fa sempre notizia. In questo momento i losangeleni sono impegnati nella ricerca di un nuovo allenatore per la prossima stagione e si stanno prendendo tutto il tempo necessario per tenere i loro colloqui, ma la notizia è che una voce importante in questa ricerca la avrà anche Phil Jackson. L’allenatore che a L.A. ha vinto cinque titoli NBA tra il 2000 e il 2010 ha mantenuto negli ultimi anni un ruolo da “consulente esterno” sia per la proprietaria Jeanie Buss (con cui ha avuto un rapporto sentimentale per diversi anni) che di Kurt Rambis (suo braccio destro anche nell’avventura fallimentare ai New York Knicks). E per questo non deve sorprendere che sia coinvolto nella ricerca di un nuovo allenatore: "A L.A. c’è una sorta di comitato che sta portando avanti questo discorso" ha detto Adrian Wojnarowski di ESPN. "E una persona che è significativamente coinvolta nel processo è Phil Jackson. Ha una voce in capitolo. L’ha avuta anche quando è stato assunto Frank Vogel, che aveva già preso in considerazione ai tempi dei Knicks prima di assumere Derek Fisher". Wojnarowski ha poi spiegato il motivo per cui, mentre altre squadra hanno già ristretto la loro lista a pochi nomi (come ad esempio i Sacramento Kings), finora i Lakers sono più guardinghi: "Si stanno muovendo con cautela: non stanno tenendo a colloquio sette o otto o nove candidati contemporaneamente. Hanno una lista e si stanno prendendo il loro tempo per scandagliarla tutta, perciò credo che il processo durerà ancora un po'".

Il rapporto stretto tra Jackson e Nick Nurse

approfondimento

Nurse ai Lakers? Il GM Ujiri: "Soltanto un sogno"

Sulle referenze di Jackson quando si parla di allenatori non si può certo discutere, per quanto le sue assunzioni ai tempi dei Knicks non abbiano esattamente fatto svoltare la direzione della franchigia. Ma c’è il suo zampino nella scelta di Vogel nel 2019 (che è poi valsa il titolo nella bolla del 2020) e ha dalla sua parte un rapporto da “mentore” nei confronti di Nick Nurse che potrebbe rivelarsi utile. I Toronto Raptors, ascoltando le parole di Masai Ujiri, non hanno alcuna intenzione di lasciar partire il loro allenatore ed eventualmente vorranno essere lautamente ricompensati sotto forma di scelte al Draft per privarsene. Considerando che gli asset a disposizione dei Lakers non sono poi molti, diventa difficile pensare che possano utilizzarli per la panchina piuttosto che per il roster. Ma si sono viste anche cose più strane in passato, e Nurse ha un rapporto molto stretto con Jackson: se dovesse sentire un debito di riconoscenza nei confronti del suo mentore e le sirene di Los Angeles si rivelassero irresistibili, anche uno scenario attualmente implausibile potrebbe tornare di attualità.