Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James e l'aneddoto raccontato da Kevin Love: "È milionario ma non spende"

la storia
©Getty

L'ex compagno di squadra di LeBron ai Cavaliers racconta di come James sia una persona "frugale" nella vita di tutti i giorni, parsimoniosa nonostante l'impero economico che ha messo in piedi: "Non usa di dati del cellulare per la navigazione e chiede sempre la password del wi-fi: in Canada, in trasferta a Toronto, se non è in hotel, il suo smartphone resta costantemente staccato per evitare il roaming dati"

LeBron James sarà l’atleta al mondo che guadagnerà di più nel 2022, già proprietario di un impero da oltre mezzo miliardo di dollari che continua a crescere ogni anno, ma nonostante questo ben ancorato con i piedi per terra. “Frugale”, questa la parola utilizzata da Kevin Love in un’intervista fatta con Bleacher Report, in cui racconta diversi aneddoti sul suo amico ed ex compagno di squadra James. Uno in particolare ha colpito gli appassionati: quello legato alla parsimonia di un campione che potrebbe sperperare in lungo e largo il suo denaro e che invece si preoccupa anche di evitare il roaming dati (e dunque i costi aggiuntivi sullo smartphone) quando va in trasferta in Canada per giocare contro Toronto. “Dall’aeroporto all’hotel, dalla sua stanza fino all’arena: non usa i dati del telefono e chiede sempre la password del wi-fi. È maniacale anche in questo e non capisco come non faccia a rilassarsi. Magari sarà anche utile per la tua salute mentale staccarti qualche minuto da cellulare, ma stiamo parlando semplicemente di roaming…