Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, i Lakers tagliano Matt Ryan e fanno spazio nel roster in attesa del 15 dicembre

mercato nba
©Getty

L’eroe della partita vinta contro i Pelicans grazie al canestro da tre punti arrivato sulla sirena è stato tagliato dai Lakers per liberare un posto in squadra, in attesa di capire quali saranno le prossime mosse della dirigenza di Los Angeles: l’obiettivo dopo il 15 dicembre - quando si potranno scambiare anche i giocatori che hanno cambiato maglia nell’ultima offseason - è quello di aggiungere nuovo talento in rotazione al fianco di LeBron James e Anthony Davis

Alla festa in spogliatoio a seguito della vittoria Lakers contro Portland non ha preso parte Matt Ryan, il 15° uomo della rotazione dei gialloviola che è stato tagliato dal roster della squadra di Los Angeles per garantire flessibilità in vista del vero inizio del mercato NBA dal prossimo 15 dicembre - quando potranno essere scambiati anche i giocatori che hanno cambiato maglia nell’ultima offseason. Una scelta che dunque apre le porte a una potenziale rivoluzione all’interno del roster Lakers, che rinuncia a uno dei migliori tiratori da tre punti della squadra - con il 38.2% dall’arco in stagione, protagonista della vittoria sulla sirena contro New Orleans di qualche settimana fa. I due minuti in campo contro i Blazers sono dunque l’ultima apparizione di un giocatore che con i Lakers ha collezionato meno di 15 minuti complessivi sul parquet nelle ultime tre settimane e che ha declinato ogni tipo di commento a riguardo a fine gara.

vedi anche

Westbrook show: 2 buzzer beater contro Portland

I Lakers hanno quindi in squadra 14 giocatori, due dei quali ancora con il contratto non garantito come quello di Matt Ryan (sono Austin Reaves e Wenyen Gabriel) e che restano in attesa di capire quali saranno le prossime mosse. I nomi che circolano sono sempre gli stessi - due su tutti, Myles Turner e Buddy Hield dagli Indiana Pacers - ma non è semplice capire al momento quale sarà l’architettura dello scambio che i gialloviola metteranno in piedi. Per ora l’unica certezza è che lo spazio nel roster c’è, il resto è ancora da delineare.