Please select your default edition
Your default site has been set

NBA All-Star Game, si cambia: le squadre verranno scelte prima della palla a due

NBA
©Getty

Roster misti tra Est e Ovest, titolari e riserve che verranno comunicati nei prossimi giorni, ma la composizione delle due squadre - che per il sesto anno in fila dipenderà dalle scelte dei due capitani - verrà completata la sera stessa della partita (il prossimo 19 febbraio) poco prima della palla a due del match: è questa una delle novità in programma in vista dell'All-Star Game NBA del 19 febbraio di Salt Lake City

L’All-Star Game NBA è in programma il prossimo 19 febbraio e nessuno saprà come saranno composti i roster delle due squadre prima di quella sera, neanche gli stessi giocatori: i due capitani delle squadre - probabilmente LeBron James per l’Ovest e uno tra Kevin Durant e Giannis Antetokounmpo a Est - sceglieranno infatti i loro compagni in un evento dedicato poco prima della palla a due, a seguito di un cambio di format annunciato dalla NBA nelle scorse ore. Questa sarà la sesta annata in cui la lega utilizza delle squadre “miste” senza guardare alla provenienza a livello di Conference dei giocatori, ma in passato la scelta dei due roster era sempre stata fatta dai capitani con largo anticipo. Lo sa bene LeBron James che punta per il sesto anno consecutivo a prendersi il ruolo di capitano, forte di un record invidiabile anche a livello di risultati nella partita delle stelle: le sue squadre al momento hanno un record di 5-0, mai battuto né dalla squadra di Antetokounmpo, né di Durant - che in questi anni si sono alternati nel ruolo di giocatori più votati a Est e che anche questa volta sono in corsa per ricoprire quel ruolo. Un motivo in più quindi per seguire il weekend straordinario che ci aspetta a Salt Lake City in diretta sui canali Sky Sport con il commento live in italiano nel corso della notte.