Doping, Wada chiede 4 anni di stop per la Russia. A rischio partecipazione a Tokyo 2020

Olimpiadi

Per la Russia a rischio la partecipazione alla prossima Olimpiade di Tokyo. La Wada (agenzia antidoping mondiale) infatti è intenzionata a chiedere l'esclusione per 4 anni dalle principali competizioni sportive per la Russia. L'accusa è di aver falsificato i dati di laboratorio consegnati agli investigatori

Il Comitato di controllo della conformità (Crc) dell'agenzia antidoping mondiale (Wada) ha chiesto di bandire per quattro anni la Russia dalle principali competizioni sportive accusandola di aver falsificato i dati di laboratorio consegnati agli investigatori. Il Comitato esecutivo della Wada, che si riunirà a Parigi il 9 dicembre, potrebbe così decidere di sospendere nuovamente l'agenzia antidoping russa Rusada mettendo a rischio la partecipazione della Russia alle Olimpiadi di Tokyo. Il Cio ha dichiarato di sostenere "le piu' severe sanzioni" contro la Russia

I più letti