Russia senza inno a Tokyo. C'è l'ok del Cio per Tchaikovsky

Olimpiadi

La Russia, squalificata per due anni per doping di stato, non potrà usare il suo inno alle Olimpiadi. La musica che accompagnerà gli atleti sarà un estratto del Concerto per pianoforte n.1 di Pyotr Tchaikovsky. C'è l'ok del Cio

Ora è ufficiale: sarà un estratto del Concerto per pianoforte n.1 di Pyotr Tchaikovsky l'inno che accompagnerà gli atleti russi alle prossime Olimpiadi di Tokyo. L'approvazione è arrivata dal Comitato olimpico internazionale e comunicata al Comitato olimpico russo. Il solenne inno russo, unitamente alla bandiera della Federazione e all'acronimo 'Rus' sono banditi fino al 16 dicembre del 2022 a seguito della squalifica di due anni inflitta a tutto lo sport della Russia per via dell'accertata manipolazione dei dati nel laboratorio antidoping di Mosca.

leggi anche

Ansia per Tokyo: "Annullare i Giochi è un'opzione"

Le note del concerto composto da Tchaikovsky nel 1875 hanno già risuonato in ambito sportivo, in occasione delle vittorie degli atleti russi ai recenti Campionati mondiali di pattinaggio velocità, di short track e ai Mondiali di pattinaggio di

figura. La prima in assoluto risale al 12 febbraio scorso, in occasione del titolo mondiale sui 500 metri nel pattinaggio velocità conquistato dalla moscovita Angelina Golikova sul ghiaccio olandese di Heerenveen.

 A Tokyo nuovo stato di emergenza per Covid

Intanto non c’è pace per queste Olimpiadi di Tokyo: il Giappone si sta preparando a dichiarare lo stato di emergenza ancora una volta a Tokyo e in altri tre dipartimenti, tre mesi prima dell'inizio dei Giochi, di fronte a un forte aumento locale del coronavirus. Le misure saranno più rigorose del precedente stato di emergenza imposto in alcune parti del Paese a gennaio, pur restando molto più leggere rispetto ai blocchi decretati in altre parti del mondo. La misura inizialmente interesserà Tokyo e tre dipartimenti nell'ovest del Paese: Osaka, Kyoto e Hyogo. E' probabile che anche le autorità dei dipartimenti competenti vietino l'accesso degli spettatori agli eventi sportivi, ma i funzionari hanno insistito sul fatto che le misure di emergenza non influenzeranno lo svolgimento delle Olimpiadi.

Primo positivo tra tedofori torcia olimpica

Gli organizzatori dell'Olimpiade hanno annunciato che c'è un primo caso di positività al Covid 19 fra i tedofori della torcia che sta attraversando il paese. "Si tratta di un uomo di una trentina d'anni", hanno detto gli organizzatori senza fare altre precisazioni sull'identità di questa persona. Ha portato la fiaccola quando ha attraversato l'isola di Shikoku. Alle città che già hanno impedito il passaggio dei tedofori sul loro territorio a causa del rischio di aumento dei contagi, si è aggiunta Okinawa e altrettanto pensa di fare Kyodo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport