Olimpiadi Tokyo 2020, Bach (Cio): "Il 75% degli atleti sarà vaccinato"

Olimpiadi

Il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale offre supporto medico durante i Giochi e garantisce: "Almeno il 75% dei residenti del villaggio olimpico è già stato vaccinato o ha pianificato di farlo. Abbiamo buone ragioni per credere che questo tasso salirà ben oltre l'80%"

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN DIRETTA

Emergenza Covid, il presidente del Cio Thomas Bach in vista dei Giochi assicura: "Almeno il 75% dei residenti del villaggio olimpico è già stato vaccinato o ha pianificato di farlo prima delle Olimpiadi. Abbiamo buone ragioni per credere che questo tasso salirà ben oltre l'80%". "Il Cio ha proposto al Comitato Organizzatore di integrare personale medico aggiuntivo nelle delegazioni dei Comitati Olimpici Nazionali", ha spiegato poi Bach. Questo personale aggiuntivo "sosterrà le operazioni mediche e la rigorosa attuazione delle misure anti-Covid nel Villaggio Olimpico e nelle sedi olimpiche", ha continuato il n.1 del Cio. Gli organizzatori accetteranno questa offerta, ha risposto la presidente di Tokyo-2020, Seiko Hashimoto, aggiungendo che la vaccinazione dei partecipanti "sarebbe di grande aiuto per garantire la sicurezza dei Giochi".

La situazione in Giappone

Verso Tokyo

Covid, azzurre volley vaccinate a Milano

Intanto, a poco più di due mesi dall'apertura delle Olimpiadi, Tokyo e altri dipartimenti giapponesi sono ancora in piena emergenza sanitaria. Secondo i sondaggi, la maggior parte dei giapponesi vorrebbe un nuovo rinvio delle Olimpiadi o la loro cancellazione. Il Giappone sta attualmente vivendo una nuova ondata di infezioni da coronavirus e le autorità sono fortemente criticate per la lentezza della campagna di vaccinazione nazionale. Ma gli organizzatori dei Giochi affermano che misure rigorose, tra cui l'istituzione di una "bolla" sanitaria, controlli regolari e il divieto di spettatori provenienti dall'estero emanato a fine marzo, garantiranno la sicurezza della manifestazione.