Olimpiadi, canottaggio: 4 senza di bronzo nonostante la positività al Covid di Rosetti

tokyo 2020

La prima medaglia del canottaggio azzurro a Tokyo arriva dal quattro senza: Matteo Cataldo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino e Marco Di Costanzo (che ha preso il posto di Bruno Rosetti, positivo al Covid) hanno conquistato il bronzo 

Un bronzo ottenuto al termine di una finale complicata, con il caso Covid di Bruno Rosetti sostituito all'ultimo da Marco Di Costanzo. Più forti di tutto, compreso il virus che sconvolge i piani nelle ore precedenti una gara olimpica attesa cinque anni. Il quattro senza del canottaggio azzurro ha conquistato un podio che vale oro. Matteo Cataldo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino e il già citato Di Costanzo hanno cominciato a ritmo sostenuto la gara, prima che l'Australia prendesse il comando. Nelle vogate finali la Gran Bretagna ha invaso lo spazio degli azzurri, rischiando quasi lo speronamento e probabilmente rallentando il ritmo dell'equipaggio a caccia del secondo posto. Vibrate le proteste dei quattro canottieri azzurri a fine gara con i rivali britannici. Ma l'Italia può comunque festeggiare per un bronzo di sudore e fatica. Il primo del canottaggio azzurro a Tokyo. La gara è stata vinta dall'Australia, argento alla Romania. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche