Olimpiadi, basket: Italia battuta ma non ridimensionata, vince l'Australia 86-83

tokyo 2020
©Getty

Dopo il convincente successo dell'esordio contro la Germania, l'Italia di Meo Sacchetti si piega solo all'ultimo possesso contro la nazionale australiana che può contare su ben 7 giocatori NBA. Ancora molto positivo Simone Fontecchio, gli azzurri pagano lo stradominio a rimbalzo offensivo degli australiani

ITALIA-AUSTRALIA 83-86 | IL TABELLINO

Dopo l'incoraggiante successo dell'esordio contro la Germania, l'Italia di Meo Sacchetti si ritrova davanti un avversario difficile, sicuramente il più scomodo del nostro girone. L'Australia guidata dal portabandiere olimpico Patty Mills conta infatti ben 7 giocatori NBA a roster e l'esperienza di un gruppo che da tanti anni gioca assieme è una carta a favore della selezione "green&gold". Gli azzurri però confermano quanto di buono fatto vedere contro i tedeschi: il primo quarto è ad alto punteggio, con gli attacchi che funzionano meglio delle difese e la gara che si mantiene sulla perfetta parità (25-25 dopo i primi dodici minuti). Calano un po' le percentuali nel secondo periodo ma non cambia l'equilibrio che contraddistingue la gara: Simone Fontecchio è ancora una volta il nostro trascinatore offensivo, in difesa si fa notare Melli, molto attivo nella prima parte di gara. Difensivamente si mette in luce anche Matisse Thybulle tra i nostri avversari: il giocatore dei Sixers è ovunque, mentre in attacco Mills, Ingles con il tiro da tre e Landale sotto canestro mantengono in gara gli australiani, che però chiudono il primo tempo sotto di un punto, 45-44

Il secondo tempo

Coach Sacchetti decide di andare con Nico Mannion in quintetto in apertura di terzo quarto e il giocatore dei Golden State Warriors lo ripaga con una prova davvero solida, dimostrando carattere e grande fiducia (21 punti e 7 assist alla fine per lui). Gli azzurri iniziano a far fatica in attacco, l'Australia ci tiene a soli 17 punti segnati nel terzo periodo e allora quando arrivano agli ultimi dodici minuti gli azzurri devono inseguire, sotto 65-62. Purtroppo però il quarto quarto conferma la solidità dei nostri avversari, che dominano soprattutto sotto i tabelloni offensivi, generando seconde opportunità che costringono la difesa azzurra agli straordinari, indebolendo la nostra resistenza. Alla fine saranno 16 i rimbalzi offensivi catturati dai lunghi australiani (5 per Baynes, 4 per Landale), da cui derivano 17 punti che forse fanno la differenza nel punteggio finale (l'Italia da seconde opportunità ne ricava solo 5). Gli azzurri sono bravi a non mollare mai - anche perché la differenza punti può fare la differenza nella classifica finale del girone - e con i punti di Mannion e Fontecchio (ancora top scorer azzurro a quota 22) si mantiene in gara fino alla fine. Mills e compagni però non sbagliano dalla lunetta e ci condannano alla prima sconfitta olimpica, che però non ridimensiona la nazionale di Meo Sacchetti né per il gioco (e il carattere) mostrato in campo contro un avversario di tutto rispetto, né per le implicazioni di classifica. Ci si gioca tutto contro la Nigeria, all'alba di sabato 31 luglio. Ma questa Italia (che forse deve chiedere qualcosa di più a Danilo Gallinari, solo 5 punti e 5 tiri per lui contro l'Australia) fa ben sperare.

1 nuovo post
La statistica che condanna gli azzurri è quella dei rimbalzi concessi in attacco ai giocatori australiani: ben 16, da cui loro ricavano 17 punti da seconde opportunità (contro i soli 5 punti azzurri). Jock Landale chiude come miglior marcatore a quota 18 punti, ne segna 16 Patty Mills, 15 Nic Kay mentre Ingles e Baynes contribuiscono con 14 punti a testa
- di Redazione Sky Sport24
Come contro la Germania all'esordio è Simone Fontecchio il top scorer della selezione azzurra con 22 punti e 9/15 al tiro, ma ottimi segnali arrivano anche da Nico Mannion che ne aggiunge 21 con la bellezza di 7 assist. Sottotono invece Danilo Gallinari, che resta in campo meno di 19 minuti e segna 5 punti con 5 tiri soltanto
- di Redazione Sky Sport24
Gli azzurri non riescono a far fallo sull'ultimo possesso e allora l'Australia porta a casa la vittoria congelando il pallone negli ultimi secondi: il finale è 86-83, l'Italia esce sconfitta ma non ridimensionata
- di Redazione Sky Sport24
Solo 4.3 secondi alla fine, rimessa australiana sull'86-83
- di Redazione Sky Sport24
Altri due facili per Mannion in transizione, di nuovo -3 che guarda anche alla differenza canestri in vista della classifica finale del girone
- di Redazione Sky Sport24
L'australiano degli Spurs fa 2/2 e l'Australia è ancora davanti 86-81
- di Redazione Sky Sport24
Ancora Mannion schiaccia il -3 ma poi sulla rimessa il fallo sistematico manda in lunetta Patty Mills
- di Redazione Sky Sport24
Segna di nuovo Mills, alzando la parabola e appoggiando il pallone al tabellone, gli risponde alla grande Mannion con il jumper fuori equilibrio. Fa 82-79, ma il 2/2 ai liberi di Thybulle riportano l'Australia a +5 con meno di 15 secondi alla fine
- di Redazione Sky Sport24
Ultimo minuto: sbaglia Mills, Mannion va al ferro e fa -3
- di Redazione Sky Sport24
Tonut sul taglio: sfiora il canestro, va solo in lunetta ma può riportarci a -5 con un 2/2: così è, 80-75
- di Redazione Sky Sport24
Brutto attacco azzurro che si conclude con una tripla sbilenca di Mannion da 8 metri fuori bersaglio. Gli australiani invece continuano a macinare secondi possessi facendo la voce grossa a rimbalzo d'attacco
- di Redazione Sky Sport24
Ci condanna Ingles (14 punti): riceve palla fuori dall'arco e colpisce da tre. L'Australia è ancora davanti, 80-73 quando mancano meno di due minuti e mezzo alla fine
- di Redazione Sky Sport24
Ancora lui, stavolta da due punti: 180 secondi alla fine ma Fontecchio non molla. Già 16 punti per lui
- di Redazione Sky Sport24
Che fenomeno Fontecchio: arresto e tiro in transizione, segna da tre e subisce anche il fallo. Arriva il gioco da 4 punti che ci riporta completamente in partita: 75-71
- di Redazione Sky Sport24
Mancano 4 minuti, c'è ancora tempo per rientrare: il time-out di Sacchetti prova a ridare fiducia agli azzurri nel momento più difficile della partita
- di Redazione Sky Sport24
La difesa ci tiene in partita, ma l'attacco si è fermato. Sulla tripla nata dall'ennesimo rimbalzo d'attacco dei nostri avversari l'Australia si porta al massimo vantaggio di giornata, +8 sul 75-67 
- di Redazione Sky Sport24
Fanno male i rimbalzi offensivi australiani, che costringono la nostra difesa agli straordinari. Però ci siamo, non molliamo e costringiamo l'Australia a un'infrazione di 24 secondi
- di Redazione Sky Sport24
E ora Vitali si fa vedere anche in difesa: lo sfondamento regala il possesso agli azzurri, ma sempre lui sbaglia la tripla del sorpasso che invece mette Ingles dall'altra parte. Fa 71-67 per l'Australia
- di Redazione Sky Sport24
Michele Vitali dall'angolo! L'Italia pareggia a quota 65, ottimo attacco
- di Redazione Sky Sport24
Thybulle è straordinario difensivamente: suo un recupero sul finire del terzo quarto, inizia il quarto con una stoppata meravigliosa su Moraschini. Davvero enciclopedica la difesa dell'esterno dei Philadelphia 76ers
- di Redazione Sky Sport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche