Olimpiadi, Gianmarco Tamberi qualificato in finale del salto in alto: "Non vedo l'ora"

TOKYO 2020
©Getty

L'azzurro ha conquistato la qualificazione per la finale olimpica del salto in alto. Dopo un errore a 2.28 è riuscito a superare la misura. Salterà per la medaglia nella finale in programma domenica 1 agosto. "Salti brutti ma non vedo l'ora" le sue parole. Eliminato Stefano Sottile

TOKYO LIVE: TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNATA

Gianmarco Tamberi non delude. Staccato il pass per la finale olimpica del salto in alto. Dopo un errore a 2.28, l'azzurro è riuscito a superare la misura, che gli consentirà di gareggiare per una medaglia nella finale in programma domenica 1 agosto. Stefano Sottile è invece stato eliminato nella qualifica, fermandosi a 2.21. Tamberi, che non partecipò a Rio 2016 (dove era tra i favoriti) a causa di un infortunio rimediato poche settimane prima di partire per il Brasile, ora ha la possibilità di puntare alla medaglia: "Dopo cinque anni - ha detto - non vedo l'ora di fare questa finale: ora il sogno si e' trasformato in un obiettivo".

"La aspettavo da troppo tempo"

"Devo solo trovare il salto giusto - ha dunque detto dallo stadio Olimpico di Tokyo Tamberi - per sbloccarmi, e allora domenica sarà un giorno magico. Mi succede miliardi di volte, in gara, quando sono spalle al muro trovo la soluzione: ho atteso cinque anni questa finale olimpica, ora me la godo tutta". Poi ha parlato del suo look, oggi normale. "Niente capelli tinti? Altrimenti Chiara non mi sposa più - ha scherzato - Magari domenica me la sento e me li raso a metà". E ancora: "Sono stati tutti salti brutti, ma l'importante era arrivare in finale" ha detto a Raisport -. Non è stata una bella gara: dopo un ottimo riscaldamento, ho dovuto cambiare i chiodi delle scarpe. Ma questa finale l'aspettavo da troppo tempo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche