Olimpiadi: Italia-Serbia 6-10, Settebello eliminato ai quarti a Tokyo 2020

tokyo 2020
©Getty

Amara eliminazione per il Settebello, che viene sconfitto 10-6 dalla Serbia e chiude la sua Olimpiade ai quarti di finale. Decisivo il pessimo avvio di gara, con la rimonta azzurra che è sbattuta contro un superbo Mitrovic. Campagna: "Non abbiamo giocato la partita che avevamo preparato"

OLIMPIADI, NEWS E RISULTATI LIVE

Il Settebello chiude la sua Olimpiade ai quarti di finale, sconfitto dalla Serbia per 10-6 (5-2; 4-1; 0-1; 1-2). Dopo le nazionali italiane di basket maschile, di pallavolo maschile e femminile, anche quella di pallanuoto è stata dunque eliminata a un passo dall'ingresso in zona medaglie: in un'edizione dei Giochi storica, è dunque da registrare il rendimento negativo degli sport di squadra. La squadra guidata da Sandro Campagna ha pagato un pessimo inizio di gara, in cui i campioni olimpici di Tokyo si sono portati avanti 9-3 dopo i primi due tempi. Il tentativo disperato di rimonta si è spento contro le braccia di uno stratosferico Mitrovic, muro invalicabile per gli attaccanti azzurri. Per l'Italia due reti di Presciutti. Venerdì 6 agosto, ancora alle 11.20 italiane, il Settebello ritrova gli Stati Uniti nella semifinale per l'assegnazione dei posti dal quinto all'ottavo. USA già battuti nel girone preliminare 12-11.

Campagna: "Non abbiamo giocato la partita che avevamo preparato"

"Il più grande rammarico è quello di non aver fatto la partita che avevamo preparato. Avevo visto i ragazzi molto sereni prima della gara. Non mi aspettavo una partenza del genere. Ci siamo trovati sotto inaspettatamente e non per il volume di gioco espresso da Serbia e Italia. Noi abbiamo prodotto molto e sbagliato molto, soprattutto molti tiri tra la fine del primo e secondo tempo e abbiamo sbandato un po' in difesa, prendendo quattro gol a uomini pari, che non è da noi. Non siamo riusciti a cambiare la partita. Nel terzo tempo abbiamo avuto la possibilità di riprenderla, nonstante ci fosse un divario di cinque gol. Anche in quelle occasioni abbiamo sbagliato e il loro portiere si è esaltato. Con i tiri dai quattro/cinque metri potevamo fare almeno due/tre gol per poter finire il terzo tempo più vicini nel punteggio. Ma i nostri tiri non erano di grande qualità".

Italia-Serbia 6-10

Italia: Del Lungo, Di Fulvio 1, Luongo, Figlioli, Presciutti 2, Velotto, Renzuto Iodice, Echenique, Figari 2, Bodegas 1, Aicardi, Dolce. All. Alessandro Campagna
Serbia: Mandic 2, Dedovic 1, Randelovic, Lazic, Pijetlovic, Rasovic 2, Aleksic, Jaksic, Filipovic 3, Prlainovic 2, S. Mitrovic, B. Mitrovic. All. Dejan Savic
Arbitri Voevodin (Rus) e Stavridis (Gre)
Note: parziali 2-5, 1,-4, 1-0, 2-1. Uscito per limite di falli Renzuto Iodice (I) nel terzo tempo

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche