Mattarella consegna il Tricolore per Giochi Pechino: "Sport è stato risposta di speranza"

Olimpiadi

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha consegnato il Tricolore ai portabandiera azzurri Sofia Goggia e Giacomo Bertagnolli in vista dei Giochi invernali di Pechino: "Il nostro Paese ha sofferto molto per la pandemia e lo sport è stato una risposta di speranza e di ottimismo". Malagò: "2021 anno forse irripetibile, ma a noi piacciono le sfide"

LE PAROLE DI SOFIA GOGGIA

"Si dice spesso, ed è vero, che durante l'emergenza pandemia, il nostro Paese ha sofferto molto e nell'anno che sta per concludersi e in quello che sta per aprirsi lo sport è stato una risposta di speranza e di ottimismo, offerta al Paese dal mondo sportivo olimpico e paralimpico". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio

Mattarella alla Cerimonia di consegna del Tricolore agli atleti in partenza per le Olimpiadi Invernali di Pechino, al via il prossimo 4 febbraio. "Avete smentito il clichè di un popolo indisciplinato, di chi confonde con questo l'attitudine alla fantasia, alla creatività, all'inventiva. Avete pur nella difficoltà dell'emergenza pandemica, trovato modalità diverse di allenarvi e di tenervi in forma", ha proseguito il presidente Mattarella. I portabandiera degli azzurri saranno Sofia Goggia e lo sciatore paralimpico Giacomo Bertagnolli.

Goggia: "Un onore essere portabandiera"

leggi anche

Goggia: "Viviamo con l'assillo del Covid"

L'emozione di Sofia Goggia alla cerimonia di consegna del Tricolore: "E' un grande onore e una bella responsabilità essere il portabandiera. Peccato per la situazione Covid-19, viviamo con l'assillo di essere positivi. L'Olimpiade è dietro l'angolo, ma intanto ci sono tante gare di coppa del mondo da disputare".

Malagò: "2021 anno irripetibile, ma lo sport ama le sfide"

"Il 2021 è stato un anno straordinario per lo sport italiano, lo dicono i numeri e tutti

i parametri. Per alcuni irripetibile, e forse hanno ragione: ma a noi uomini dello sport piacciono le sfide, e questa è la sfida del futuro". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parlando alla cerimonia della consegna tricolore per le Olimpiadi invernali di Pechino 2022. "La squadra si è preparata bene, nonostante le difficoltà Covid, particolarmente pesante per gli sport invernali - ha aggiunto Malagò - ma come a Tokyo, anche in questa occasione potremo tornare a vincere in discipline in cui il podio manca da tempo".