24 giugno 2017

Rugby, buona Italia ma non basta: l'Australia vince 40-27

print-icon

Gli azzurri tengono duro, mantengono il passivo di 28-27 fino a tre minuti dal termine ma la meta, poi trasformata, da Foley chiude i conti a favore dei Wallabies

L'Italrugby chiude il tour estivo 2017 con un'altra sconfitta. Il XV del ct Conor O'Shea è stato infatti battuto 40-27 dall'Australia, uscendo però a testa alta dal Suncorp Stadium di Brisbane. Il risultato non rende infatti troppo merito alla prestazione degli Azzurri, capaci di rimontare nella ripresa da 21-6 a 28-27, entrando negli ultimi 10 minuti in superiorità numerica dopo aver messo in mostra una certa supremazia in mischia ordinata. Poi però è arrivata la resa, con Foley che ha trasformato la meta della vittoria. L'Italia ha realizzato tre mete (Campagnaro, Padovano e Benvenuti), tutte trasformate da Allan che ha messo a segno anche due calci piazzati.

Contento, nonostante il risultato, è apparso a fine partita il ct O'Shea: "Sono orgoglioso di quello che i ragazzi hanno fatto oggi e nel corso dell'intero tour. Questa performance è la conferma del fatto che, se continueremo ad apportare i cambiamenti necessari al nostro sistema, potremo diventare molto competitivi nelle stagioni che ci aspettano. Oggi i ragazzi hanno prodotto uno sforzo incredibile, ma soprattutto sono cresciuti nel corso di queste settimane: abbiamo costruito una grande opportunità e lo abbiamo fatto giocando come l'Italia, puntando sulla mischia che è stata brillante anche questa settimana ma anche sui trequarti e sulla magia di campo. Sono dispiaciuto per il risultato, ma fiero di quanto la squadra ha fatto vedere oggi sul campo".

Tutti i siti Sky