user
16 settembre 2017

4 Nazioni: All Blacks super, Sudafrica travolto 57-0

print-icon

Nella quarta giornata del Rugby Championship, la Nuova Zelanda impartisce una dura lezione agli Springboks ad Albany, con otto mete a zero e un dominio assoluto in ogni zona del campo. Gli All Blacks ipotecano il trofeo a due giornate dalla fine

I migliori All Blacks di tutto il 2017 infliggono una durissima lezione agli Springboks nella quarta giornata del Rugby Championship, ovvero il 4 Nazioni che raccoglie le migliori formazioni dell'Emisfero Sud (con Australia e Argentina). Ad Albany, finisce 57-0 una partita a senso unico, che la Nuova Zelanda ha messo in tasca già al 40', andando all'intervallo con un eloquente 31-0 sul tabellone, con quattro mete realizzate e una superiorità schiacciante in ogni zona del campo. Gli Springboks partono forte, chiudendo i padroni di casa nei propri 22 metri e guadagnandosi una punizione che però Elton Jantjies stampa sul palo. Da quel momento in avanti, il Sudafrica sparisce dal terreno di gioco. Dopo un piazzato di Beauden Barrett al 14' che rompe l'equilibrio (3-0), la furia dei neri si abbatte sui poveri africani. Vanno segno nell'ordine Rieko Ioane (19'), Nehe Milner-Skudder (21'), Scott Barrett (33') e Brodie Retallick (37'), con tutte e quattro le mete trasformate da un preciso Beauden Barrett, per il clamoroso 31-0 con cui le due squadre vanno al riposo. 

Nel secondo tempo il copione non cambia. Il Sudafrica spinge più con orgoglio che con organizzazione nei primi 5', ma è un fuoco di paglia. I troppi errori in fase di costruzione consentono agli All Blacks un gioco facile, con le mete che arrivano ancora in successione: Nehe Milner-Skudder al 53' (seconda personale, con il primo errore in trasformazione di Beauden Barrett), Ofa Tu’ungafasi al 64' e Lima Sopoaga al 74'. La ciliegina sulla torta arriva a tempo scaduto, con la meta di Codie Taylor al termine dell'ennesima maul dominata dai neri, in una serata al limite della perfezione: otto mete complessive, perfettamente distribuite fra i due tempi, fasi di gioco fluide e un atteggiamento da veri campioni del mondo, per il 57-0 finale. Il Sudafrica esce distrutto e ridimensionato da questo match, ma contro gli All Blacks in questa condizione non ce n'è davvero per nessuno. Il Championship 2017, ormai, è quasi in bacheca ad Auckland con due giornate di anticipo.   

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi