user
15 marzo 2018

Il XV azzurro che chiude il Sei Nazioni con la Scozia, debutta Polledri. O'Shea: "Il nostro futuro è adesso"

print-icon

Per la gara che chiude il Torneo il ct azzurro fa un solo cambio al XV titolare visto a Cardiff contro il Galles: la novità è Jake Polledri, ventiduenne flanker angloitaliano del Gloucester Rugby

SIX NATIONS, CALENDARIO E RISULTATI

Conor O'Shea, ufficializza il XV che affronterà la Scozia sabato all’Olimpico di Roma, nell'ultima partita valida per il trofeo 6 Nazioni, confermando ancora una volta l’ossatura della squadra vista per tutta la durata della manifestazione. Con la sola eccezione di Jake Polledri, ventiduenne flanker angloitaliano del Gloucester Rugby alla prima stagione da professionista nell’Aviva Premiership ed ex Azzurrino con l’Italia U20.

Il XV dell'Italia: 15 Minozzi, 14 Benvenuti, 13 Bisegni, 12 Castello, 11 Bellini, 10 Allan, 9 Violi, 8 Parisse, 7 Polledri, 6 Negri da Oleggio, 5 Budd, 4 Zanni, 3 Ferrari, 2 Ghiraldini, 1 Lovotti. A disp. 16 Fabiani, 17 Quaglio, 18 Pasquali, 19 Steyn, 20 Licata, 21 Palazzani, 22 Canna, 23 Hayward. All. O'Shea


O'Shea: “Contro la Scozia per vincere”

"Il nostro futuro è adesso: abbiamo iniziato un percorso che con questo gruppo ci consentirà di crescere anno dopo anno, anche dopo il Mondiale. Ma sabato vogliamo vincere contro la Scozia". Così il ct Conor O'Shea, in vista dell'ultima sfida del torneo 6 Nazioni contro la Scozia. "Il nostro problema è che dobbiamo gestire le energie, so che è difficile ma questo è il nostro cammino. E' difficile perchè vogliamo vincere subito, ma con questo gruppo impareremo sempre la nostra prestazione quando capiamo le cose fondamentali in ogni partita. Sono contento che questo gruppo ha imparato tanto in questo 6 Nazioni, prima di tutto vogliamo essere nei prossimi due anni nella top 10 del ranking mondiale. Ma io penso a oggi e se ho sempre detto che al 6 Nazioni se noi giochiamo al massimo e gli altri al massimo noi perdiamo, ora dico che è possibile vincere contro tutti, se solo riusciamo a controllare quel che vogliamo nei momenti importanti del match".

Il XV della Scozia: Stuart Hogg, Tommy Seymour, Huw Jones, Nick Grigg, Sean Maitland, Finn Russell, Greig Laidlaw, Ryan Wilson, Hamish Watson, John Barclay, Jonny Gray, Tim Swinson, Willem Nel, Fraser Brown, Gordon Reid. A disposizione: Stuart McInally, Jamie Bhatti, Zander Fagerson, Richie Gray, David Denton, Ali Price, Pete Horne, Blair Kinghorn.

"Abbiamo disputato un buon match contro l'Irlanda -ha dichiarato il ct scozzese- ma non abbastanza bene da portare a casa il bottino pieno. Ci sono aree di gioco in cui dobbiamo intervenire per migliorare le nostre prestazioni. Giocare in Italia è sempre stato duro per noi. Siamo pronti per la sfida di sabato: abbiamo giocatori di esperienza che sanno gestire questo tipo di partite".

 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi