Rugby: i test match vanno all'Emisfero Sud: vittorie per All Blacks, Australia e Sudafrica

Rugby

Moreno Molla

Ad Auckland gli All Blacks ci mettono un tempo a sciogliersi, poi dominano la Francia. L'Irlanda mette in difficoltà l'Australia. Giornata storica per il Sudafrica: vittoria sull'Inghilterra e debutto di Kolisi capitano

NUOVA ZELANDA-FRANCIA: TERRIBILE TESTATA PER GROSSO

Emisfero sud 3 emisfero nord 0. Inizia con un cappotto il giugno europeo dall'altra parte del mondo.
Ad Auckland gli All Blacks ci mettono un tempo a togliersi di dosso un po' di ruggine. La Francia chiude i primi 40 minuti in vantaggio, 11-8. Nel secondo tempo è marea nera. Il cartellino giallo a Gabrillagues è il tornante del match. La Nuova Zelanda segna un pazriale tremendo di 44-0 e alla fine vince 52-11 dimostrando che vincere all'Eden Park è ancora impresa pressochè impossibile.
A Brisbane l'Irlanda, fresca vincitrice dell'ultimo 6 Nazioni con tanto di grande slam, imbriglia per 67 minuti l'Australia. Ma i Wallabies, grazie ad un lavoro enorme della mischia, riescono a girare il match chiudendolo con un successo, 18-9, meritato. Non bastano i 3 piazzati di Joy Carbery. le mete di Foley e Pocock danno l'1-0 nella serie ai padroni di casa.
Giornata storica per il Sudafrica. Per la prima volta in 127 anni di storia il capitano Springboks è un giocatore di colore, Siya Kolisi. Festa doppia. ma che paura. L'Inghilterra vola sul 24-3 dopo 16 minuti. Poi il match cambia. All'improvviso. Il Sudafrica segna 26 punti senza subirne. Va al riposo in vantaggio e marca per prima nella ripresa. L'Ellis Park, la casa spirituale del rugby Springboks, è salvo. Finisce 42-39. Per l'Inghilterra è la quarta sconfitta consecutiva. E adesso la crisi è conclamata. Fra una settimana ancora in campo. Gara due. Per le squadre dell'emsifero nord sarà tempo di rivincita.

I più letti