Coppe Europee, il weekend su Sky Sport. Ed è ancora Italia-Francia

Rugby

Francesco Pierantozzi

Su Sky il grande rugby europeo, con 5 match nel fine settimana. In campo per l'Heineken Champions Cup e l'European Rugby Challenge Cup. Sabato 19 dicembre su Sky Sport Arena anche Benetton Treviso-Agen

È ancora Italia-Francia nel rugby di coppa, con le nostre imbattute dopo il primo round in Challenge, l’Europa League del rugby. Abituati a ko continui non sembra quasi vero. Il Benetton, che ha vinto a Parigi contro lo Stade Français, la squadra più ricca di Francia, stando al budget quasi calcistico di 35 milioni di euro abbondanti, adesso gioca in casa contro l’Agen. La più povera, per budget, meno di 15 milioni, e di vittorie, nessuna in questa stagione nel Top 14, il campionato francese, 11 sconfitte in 11 partite. C’è quasi il rischio di rilassarsi per Treviso che ha segnato 7 mete 7 giorni fa in trasferta e che proporne sostanzialmente la stessa squadra. Le Zebre, l’altra franchigia italiana, con base a Parma, va in Francia, a Brive, club penultimo nel Top 14, la squadra del pilone azzurro Ceccarelli e di tanti, tantissimi georgiani. Le Zebre hanno buttato la vittoria nella prima giornata contro i baschi di Bayonne, match finito in parità, e hanno un’occasione per battere i luoghi comuni che accompagnano il nostro rugby….perdente, sempre o quasi. E se poi le italiane passassero il turno, arrivando tra le prime 8 dell’unico girone a 14, con sole 4 giornate da giocare (siamo, come detto, alla seconda) saremmo all’aggettivo “storico”.

Rugby, tuffi e…calcio

Nell’altra coppa, la Heineken, in sostanza la Champions del rugby, si parla di…calcio. Danny Care, mediano di mischia degli Harlequins di Londra, ha infatti detto che nella prima giornata al Thomond Park di Limerick  gli è sembrato di giocare contro il PSG e non contro gli irlandesi del Munster. Il motivo? Tuffi, rotolamenti a terra con lamenti…insomma roba da calciatori. Uno dei classici detti del rugby sostiene che se “un giocatore esce dal campo o è da barella o non è un rugbista”. Aforismi a parte gli irlandesi del Munster hanno risposto parlando di scorrettezze inglesi, insomma un classico diverbio tra due popoli che non si sono mai amati. Ma, a proposito di tuffi, non si può dimenticare il meraviglioso intervento dell’arbitro gallese Nigel Owens, numero uno della categoria e non solo, personaggio assoluto,  durante la partita Sudafrica-Scozia alla Rugby World Cup 2015 giocata a Newcastle. L’esterno scozzese Hogg simula di aver subito un fallo e Owens lo richiama: “ Se vuoi continuare a tuffarti così torna qui tra due settimane”….quando il St. James’ Park avrebbe regolarmente  ricominciato ad ospitare partite di calcio. Poche parole, ironia più forte della sanzione.

Campioni positivi

Il covid si è immischiato anche tra i campioni in carica dell’Heineken Cup, i giocatori di Exeter. Ci sono positivi. Risultato immediato: isolamento e cancellazione della partita successiva. Salta quindi Tolosa-Exeter, il match della settimana. Ma salta anche Glasgow-Lione perché gli scozzesi, avversari di Exeter la scorsa settimana, sono a loro volta confinati per essere entrati in contatto con gli inglesi sul campo. E, come se non bastasse, pure La Rochelle-Bath, con gli inglesi impossibilitati ad avere un numero minimo di giocatori in prima linea, dopo essere entrati in contatto con un “positivo” degli Scarlets nel primo turno. Il calendario è intasato, le squadre della Champions sono zeppe di giocatori internazionali che da febbraio avranno il Sei Nazioni, insomma un bel pasticcio pensando a un possibile recupero. Anche perché la formula ridotta, da pandemia, due gironi da 12 squadre, 8 qualificate ai playoff, con solo quattro partite nella prima fase per ogni formazione contro avversari che non arrivano dal proprio campionato, non dovrebbe permettere di assegnare vittorie (28-0 per Tolosa?) o pareggi a tavolino, che danneggerebbero tutti. E nemmeno si può dare la colpa a chi ha elementi positivi al covid, quasi la punizione per l’untore, roba da Medioevo. Così nel rugby professionistico, che fa girare molti soldi, il classico valore, non economico, dell’accettazione di regole e di giudizi può scricchiolare.

rugby

La programmazione Sky della seconda giornata della fase a gironi

Venerdì 18 dicembre

  • Ore 21: Heineken Champions Cup, Wasp-Montpellier, Sky Sport Collection (telecronaca Francesco Pierantozzi, commento Alessandro Moscardi)

Sabato 19 dicembre

  • Ore 14: Challenge Cup, Benetton Treviso-Agen, Sky Sport Arena (telecronaca Francesco Pierantozzi, commento Federico Fusetti)
  • Ore 16.15: Heineken Champions Cup, Gloucester-Ulster, Sky Sport Collection (telecronaca Moreno Molla, commento Federico Fusetti)
  • Ore 18.30: Heineken Champions Cup, Clermont-Muster, Sky Sport Collection (telecronaca Francesco Pierantozzi, commento Federico Fusetti)

Domenica 20 dicembre

  • Ore 16.15: Heineken Champions Cup, Harlequins-Racing 92 Parigi, Sky Sport Arena (telecronaca Francesco Pierantozzi, commento Andrea De Rossi)

Match disponibili su Sky Go, anche in HD

                                        

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.