NFL, Tom Brady: estensione di contratto fino al 2021, giocherà fino a 44 anni

Sport USA

Il leggendario quarterback ha trovato l’accordo per estendere il suo contratto con i New England Patriots fino al 2021. Guadagnerà 23 milioni di dollari in questa stagione

BRADY NELLA STORIA, CHE FESTA AD ATLANTA

La leggenda di Tom Brady non è destinata a concludersi in fretta. Secondo quanto riportato da ESPN, infatti, il quarterback sei volte campione del Super Bowl e i New England Patriots hanno raggiunto un accordo per un’estensione di contratto fino al 2021. Un bel regalo di compleanno per "ragazzo" che lo scorso sabato ha festeggiato i 42 anni di età, e anche un voto di fiducia da parte della sua franchigia: mai nessun giocatore ha disputato tutte le 16 partite della regular season NFL e solamente sette non-specialisti sono scesi in campo dopo il loro 42° compleanno. Brady riceverà un “aumento” di 8 milioni di dollari per questa stagione (passando da 15 a 23 milioni) diventando il sesto quarterback più pagato della lega, alla pari di un'altra leggenda come Drew Brees dei New Orleans Saints. Le parti potranno poi aggiustare di anno in anno l’accordo economico in base alle necessità del salary cap (già quest’anno infatti i Patriots avranno 5.5 milioni in più), sulla base modificabile di 30 milioni per il 2020 e 32 milioni per il 2021. Le parti comunque si incontreranno di volta in volta per determinare la miglior strada e per fare in modo che Brady raggiunga il suo obiettivo di giocare fino all’età di 45 anni. Giusto ieri Brady aveva condiviso sui suoi profili social la foto della sua "Draft card" del 2000, quando venne scelto con la 199^ scelta: "Mai dimenticare da dove vieni".

I più letti