Coronavirus, i Patriots vendono all'asta per 1 milione di dollari l'anello del Super Bowl

CORONAVIRUS

Robert Kraft, proprietario dei New England Patriots, ha deciso di mettere all'asta l'anello del Super Bowl LI, quello della storica rimonta contro i Falcons: il milione di dollari a cui è stato battuto il cimelio verrà donato in beneficenza nella lotta contro il Covid-19

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Nobile gesto da parte di Robert Kraft, proprietario dei New England Patriots, che ha messo all'asta l'anello del Super Bowl LI vinto dalla sua squadra dopo la storica rimonta contro gli Atlanta Falcons. Il prezioso cimelio è stato battuto a 1,025 milioni di dollari, interamente devoluti in beneficenza a enti che si occupano di contrastare contro il Covid-19. Il vincitore, che è rimasto anonomo, potrà anche incontrare di persona Kraft al Gillette Stadium, casa dei Patriots. Il boss di New England, uno degli uomini più ricchi del mondo con il suo patrimonio stimato da Forbes di circa 7 miliardi di dollari, si è dunque privato dell'anello più prezioso fra i sei conquistati da quando siede dietro la scrivania dei Patriots. Nel febbraio 2017, infatti, i Pats guidati da Tom Brady furono protagonisti di una straordinaria rimonta contro gli Atlanta Falcons: sotto 3-28 al termine del primo tempo, vinsero il Super Bowl 34-28 con un parziale di 31-0 dopo i supplementari. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche