Wrestling AEW: con Road Rager inizia un luglio di fuoco

wrestling

Salvatore Torrisi

La AEW torna in tour: a Miami va in scena Road Rager, primo di una serie di eventi speciali che contraddistingueranno tutto il mese di luglio. L’appuntamento è per venerdì alle 22 su Sky Sport Arena

La AEW ha lasciato il Daily’s Place di Jacksonville dopo oltre un anno di residenza. Un anno di spettacolo, grandi match, straordinarie emozioni e anche di dolore, per la tragica scomparsa di Brodie Lee. Il tutto racchiuso magistralmente nel toccante video di saluto che ha concluso l’ultimo episodio di Dynamite. E’ un arrivederci, non un addio, perché la AEW tornerà al Daily’s Place per una serata già in agosto, ma è giunto il momento di chiudere definitivamente il sipario sulla lunga parentesi pandemica e inaugurare una nuova era per la AEW, tornando a girare gli Stati Uniti D’America. E si comincia restando in Florida, a Miami, per Road Rager, primo di una serie di eventi speciali che caratterizzeranno tutto il mese di luglio.  

Una card extralusso

Sono 5 i match in programma, tutti di grande interesse: Cody Rhodes e QT Marshall giungono alla resa dei conti probabilmente definitiva in un South Beach Strap Match, un incontro senza squalifiche nel quale entrambi i contendenti potranno usufruire di una cinghia di pelle per malmenare l’avversario. Andrade “El Idolo” compirà il suo attesissimo esordio ufficiale su un ring AEW, affrontando l’esperto Matt Sydal, che un paio di settimane fa aveva avuto l’ardire di interromperlo mentre stava per dare un annuncio speciale. Inoltre, Orange Cassidy e “l’Aliena” Kris Statlander faranno coppia per affrontare The Blade & The Bunny, coppia sul ring come nella vita reale, nel primo mixed tag team match (incontro a coppie miste) nella storia della AEW. Ci sarà spazio per un ennesimo scontro tra Inner Circle e Pinnacle: stavolta sarà un 3 contro 3, da una parte Jake Hager, Santana & Ortiz, con al loro angolo il mentore Konnan, dall’altra Wardlow e gli FTR, che al loro angolo avranno il manager Tully Blanchard. Infine, l’incontro più atteso: nell’ultimo Dynamite, gli Young Bucks hanno riscoperto l’amaro sapore della sconfitta, dopo oltre un anno durante il quale sono stati imbattuti nei match di coppia. Per fortuna dei fratelli Jackson i titoli tag team non erano in palio, ma grazie alla loro vittoria Eddie Kingston e Penta El Zero Miedo si sono conquistati il diritto di un ulteriore match che è stato sancito per Road Rager. Se Kingston e Penta dovessero ripetere l’impresa, stavolta si laureerebbero nuovi campioni tag team, andando a interrompere il lungo regno dei Bucks. Ma attenzione: per decisione di Tony Khan, i due team si affronteranno in uno Street Fight, stipulazione che non prevede squalifiche e consente l’utilizzi di ogni oggetto contundente. Sulla carta è un contesto che dovrebbe favorire gli sfidanti, ma i fratelli Jackson potranno contare sull’appoggio “legalizzato” dei Good Brothers e degli altri membri dell’Elite, che non si lasciano certo pregare quando c’è da interferire, anche se non sempre i risultati sono positivi. E c’è da tener conto del fattore Frankie Kazarian: “l’Elite Hunter” sta tenendo fede al suo soprannome, non lasciando mai tranquilli i Bucks e gli altri membri dell’Elite e risultando fondamentale per la vittoria di Kingston e Penta nell’ultimo Dynamite. E chissà che anche a Road Rager non decida di metterci lo zampino.

aew

MJF sconfigge Guevara e punta il mirino su Jericho

Nell’epico e spettacolare main event dell’ultimo Dynamite, che ha chiuso degnamente l’esperienza della AEW al Daily’s Place, MJF è riuscito a prevalere su Sammy Guevara con i soliti metodi discutibili, dato che per vincere gli è stato necessario l’intervento di Shawn Spears che, non visto dall’arbitro, ha steso Guevara con una tremenda sediata alla testa, ma dimostrando una tenacia e una resistenza che forse non gli venivano riconosciute. Sammy ha dato tutto e anche di più, esibendosi in acrobazie irreali che resteranno impresse nella memoria di tutti gli appassionati di AEW molto a lungo. Ma non è stato sufficiente. E ora MJF può tornare a concentrarsi sul leader dell’Inner Circle Chris Jericho, che da settimane gli chiede un ultimo match. Dopo vari rifiuti, il leader del Pinnacle per la prima volta ha concesso un’apertura al rivale: il match si farà, a patto che Jericho aderisca a tutte le stipulazioni stabilite da MJF, che verranno rivelate a Road Rager, nel corso di un faccia a faccia tra i due acerrimi nemici. E conoscendo l’astuzia e l’assoluta mancanza di scrupoli di Maxwell Jacob Friedman, c’è da aspettarsi davvero di tutto.

aew

“Hangman” Page a un bivio: lancerà la sfida a Kenny Omega?

Ci sono due situazioni in bilico nel pianeta AEW. La prima è quella che riguarda il Coffin Match tra “All Ego” Ethan Page e Darby Allin, originariamente previsto per Road Rager ma cancellato da Page dopo che Allin lo ha assalito fisicamente nel corso dell’ultimo Dynamite, tentando di cavargli gli occhi. I due saranno intervistati da Jim Ross nel corso dell’episodio di questa settimana: probabile che il match venga riprogrammato per Fyter Fest, il prossimo evento speciale, a patto che Darby riesca a tenere a bada la propria ira nei confronti del rivale. Ben più spinosa la questione attorno al titolo del mondo AEW: dopo aver battuto Jungle Boy, Kenny Omega sosteneva di non avere più rivali all’altezza e aveva dichiarato l’intenzione di prendersi un periodo di riposo. Ma è intervenuto il Dark Order che, per voce di Evil Uno, ha avanzato la forte candidatura di “Hangman” Adam Page, che nel frattempo ha riconquistato il numero uno del ranking maschile. L’Hangman però non è affatto sembrato entusiasta dell’iniziativa presa dai suoi amici. Riuscirà a sconfiggere i demoni interiori che gli impediscono di chiudere definitivamente la porta sul suo conflittuale passato all’interno dell’Elite e a superare la paura di fallire che pare attanagliarlo? Attorno a questi interrogativi, probabilmente, ruoterà il futuro prossimo del titolo AEW.  L’appuntamento con l’episodio speciale di Dynamite “Road Rager” è per venerdì alle 22.00 su Sky Sport Arena.  

aew

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche