03 giugno 2017

Federer torna a giocare sull'erba di Stoccarda. Il ritiro più lontano

print-icon
fed

Federer sui campi di Stoccarda (Getty)

Dopo 10 settimane di assenza dal circuito, arriva l’ufficialità: Federer  tornerà in campo sull’erba di Stoccarda il prossimo 14 giugno. E in un’intervista a ESPN Magazine allontana l’ipotesi ritiro 

Un inizio di stagione spettacolare, con la tripletta Australian Open, Indian Wells e Miami, poi la decisione di saltare tutta la stagione sulla terra rossa. Tra 10 giorni il rientro: Roger Federer giocherà i tornei tedeschi sull’erba. Ad annunciarlo è stato Edwin Weindorfer, direttore del torneo di Stoccarda, che nel 2015 è stato convertito in un torneo su erba, dopo 37 edizioni sulla terra rossa.

I risultati deludenti sull'erba nel 2016

L’anno scorso Federer ha deluso nei tornei di preparazione a Wimbledon, che solitamente domina. A Stoccarda è stato sconfitto dall’austriaco Dominic Thiem, mentre nel torneo di Halle, che Federer ha vinto 8 volte, si è arreso al giovane idolo di casa Alexander Zverev. Ma dopo un inizio di 2017 meraviglioso, l’ex numero 1 del mondo torna sulla sua superficie preferita da favorito, con l’obiettivo di siglare la sua ottava vittoria a Wimbledon, dove l’anno scorso si è fermato in semifinale.
 

Si allontana il ritiro

Solo pochi giorni fa Federer ha rilasciato un'intervista a ESPN Magazine, nella quale ha allontanato l’ipotesi ritiro: "Gli ultimi anni sono stati traballanti, ho avuto dei dubbi. Sembrava la fine della mia carriera. Ma adesso potrei giocare fino a 40 anni. Il mio obiettivo ora è essere fresco e sciolto sul campo". Poi ha aggiunto un pensiero sull’Australian Open vinto a gennaio: "Ho fatto pochissime cose sbagliate. Mi sono impegnato e ho giocato di rovescio bene come non mai contro Rafa. Nel quinto set sono andato sotto, ma ho pensato solo a giocare sciolto. Poi probabilmente ho avuto i 20 minuti migliori della mia vita su un campo da tennis".

WIMBLEDON 2017, TUTTI GLI HIGHLIGHTS

Tutti i siti Sky