Wimbledon: i risultati di oggi: passano Fognini, Lorenzi e Giorgi

Tennis

Giornata azzurra oggi sui campi dell'All England Club, impreziosita dalla vittoria di Fognini, che si qualifica per il terzo turno. Paolo Lorenzi chiude al quarto set il match sospeso ieri con Zeballos, mentre lasciano lo slam inglese Bolelli e Seppi, eliminati da Tsonga e Anderson. Fuori la Schiavone, passa la Giorgi. Avanti Murray e Nadal

RISULTATI E TABELLONE UOMINI

RISULTATI E TABELLONE DONNE

Gli italiani

Fabio Fognini arriva al terzo turno di Wimbledon senza aver perso un set. Il numero 1 italiano è stato perfetto contro il ceco Jiry Vesely, domato per 3 set a 0. Il punteggio finale per l'italiano è 7-6, 6-4, 6-2, al prossimo turno se la dovrà vedere contro Murray, che si è sbarazzato di Dustin Brown sul Centrale. Ha chiuso il suo compito Paolo Lorenzi: ieri il suo match contro Horacio Zeballos è stato interrotto per oscurità quando era sopra 2 set a 1 e oggi è stato bravo a sfruttare un break nell'undicesimo gioco del quarto set per chiudere 7-6, 4-6, 7-6, 7-5. È la prima vittoria in carriera sul verde per il tennista romano. Niente da fare invece per Simone Bolelli, estromesso in 3 set dalla testa di serie numero 12 Jo-Wilfried Tsonga, che chiude 6-1, 7-5, 6-2. Impegno troppo impegnativo per Andreas Seppi contro il n.42 del mondo Kevin Anderson, che lo elimina senza concedere nemmeno un set con il punteggio di 6-3, 7-6, 6-3.

Francesca Schiavone, reduce dal doppio 6-1 con cui ha regolato Mandy Minella, è stata eliminata da Elina Svitolina, n.4 del seeding per 6,3, 6-0. Dopo essere arrivata al 3-3 nel primo set, l'italiana ha perso 9 game in fila e ha lasciato per l'ultima volta i campi londinesi. Vince con il punteggio di 6-4, 6-7, 6-1 Camila Giorgi, che elimina Madison Keys. L'italiana ha sprecato 4 match point nel tiebreak del secondo set, ma ha saputo ripartire e sovrastare l'avversaria nell'ultimo parziale.

Bene i due big, prime fatiche per gli outsider

Andy Murray e Rafael Nadal approdano facilmente al terzo turno a braccetto. Lo spagnolo ha sconfitto l'americano Donald Young per 6-4, 6-2, 7-5, mentre il numero 1 del mondo ha sconfitto lo spettacolare Dustin Brown per 6-3, 6-2, 6-2. Accede al terzo turno anche lo spagnolo Roberto Bautista Agut, testa di serie numero 18, che sconfigge in quattro set il qualificato tedesco Peter Gojowczyk con il punteggio di 6-2, 6-1, 3-6, 6-3. Avanza anche il probabile avversario di Rafael Nadal negli ottavi, la testa di serie numero 16 Gilles Muller, che vince la maratona tra grandi servitori contro Lukas Rosol 7-5, 6-7, 4-6, 6-3, 9-7. Fatica più del previsto ma passa il turno anche Kei Nishikori, che vince al quarto set contro il qualificato Stakhovsky per 6-4, 6-7, 6-1, 7-6, mentre si qualifica in 3 set Marin Cilic, che ha la meglio del veterano Florian Mayer per 7-6, 6-4, 7-5. Eliminata anche la testa di serie numero 14 Lucas Pouille, che si fa sorprendere dalla scheggia impazzita Jerzy Janowicz: il polacco vince 7-6, 7-6, 3-6, 6-1 e si candida a mina vagante del torneo.

Avanti Azarenka e Konta, rimonta di Venus, fuori la Kvitova

Nel femminile bene Viktoria Azarenka, che si sbarazza di Elena Vesnina con un doppio 6-3. Miglior risultato di sempre a Wimbledon per l'idolo di casa Heather Watson, che arriva al terzo turno sconfiggendo la lettone Anastasia Sevastova per 6-0, 6-4. Bene anche la testa di serie numero 8 Dominika Cibulkova, che sconfigge 6-4, 6-4 Jennifer Brady. Il match di apertura del programma del centrale tra la testa di serie numero 5 Johanna Konta e Donna Vekic, la fidanzata di Stan Wawrinka, è durato 3 ore e 13 minuti. È stato uno dei match più lunghi della storia del torneo femminile di Wimbledon e se l'è aggiudicato la Konta per 7-6, 4-6, 10-8. Fantastica rimonta di Venus Williams, che va sotto di un set e salva diverse palle break alla cinese Wang nel secondo parziale prima di rimontare e chiudere 4-6, 6-4, 6-1. Arriva la prima grande eliminazione del tabellone femminile: la ceca Petra Kvitova abbandona Wimbledon dopo la sconfitta in 3 set con Madison Brengle per 3-6, 6-1, 2-6. Fatica più del previsto ma sconfigge la brasiliana Haddad Maia la testa di serie numero 2 Simona Halep, che si qualifica al terzo turno con il punteggio di 7-5, 6-3.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.