Favola Cecchinato, a Budapest il primo titolo ATP della carriera

Tennis
cecchinato_twitter

Il 25enne di Palermo entra nella storia grazie al successo per 7-5, 6-4 contro l'australiano Millman, che gli regala il primo trofeo ATP della carriera da lucky loser. Da lunedì Cecchinato entrerà per la prima volta nella Top 60 del ranking

ATP BUDAPEST, TABELLONE E RISULTATI

Marco Cecchinato ha completato una settimana da sogno conquistando il torneo ATP 250 di Budapest. Il 25enne di Palermo, numero 92 ATP e ripescato in tabellone come lucky loser, dopo aver fatto suo il derby tricolore con Andreas Seppi, numero 55 del ranking mondiale ed ottava testa di serie in semifinale, ha battuto in finale l'australiano John Millman (94 ATP) con i parziali di 7-5, 6-4, conquistando il suo primo torneo ATP in carriera. Prima di superare in rimonta Seppi il giocatore siciliano aveva messo in fila i bosniaci Mirza Basic, numero 89 ATP e Damir Dzumhur, numero 32 del ranking mondiale e secondo favorito del seeding, per poi battere nei quarti il tedesco Jan-Lennard Struff, numero 61 ATP e settima testa di serie.  Cecchinato lunedì ritoccherà anche il suo best ranking, entrando per la prima volta tra i Top 60 della classifica ATP. 

La cronaca del match

Nel terzo confronto diretto fra i due (Cecchinato aveva vinto i due precedenti, risalenti al 2011, in tornei Futures in Italia) è stato il siciliano a strappare per primo la battuta all’avversario, nel terzo game. L’australiano si è fatto più aggressivo, procurandosi anche una chance per il contro break nel sesto gioco, annullata molto bene dal 25enne di Palermo, che si è poi portato sul 4-2. L’italiano ha mancato un’opportunità per salire 5-3, venendo riagganciato sul 4-4 e poi scavalcato dal rivale, che si è procurato anche un set point, cancellato dall'azzuro con uno smash a rimbalzo, prima di agguantare il 5-5. Millman  ha accusato il colpo e da 40-15 si è fatto recuperare, incassando il secondo break, che ha consegnato la prima frazione a Cecchinato dopo 55'. Nel secondo set, dopo aver mancato due palle break nel gioco di apertura, l'italiano ha perso il servizio ritrovandosi sotto 3-0, accorciando sul 2-4, e sapendo piazzare il contro-break del 3-4. Sul 4-4, due doppi falli consecutivi di Millman hanno mandato l’italiano a servire per il match: qui Marco non ha tremato e ha potuto chiudere 6-4 la settimana più bella della sua vita tennistica.

Cecchinato, 58° trionfo italiano nel circuito

Cecchinato ha disputato la finale numero 150 di un italiano nel circuito ATP, aggiornando il record a 58-92 (l'ultimo era stato Fabio Fognini a San Paolo, sempre nel 2018 e sempre sulla terra rossa). Il siciliano è stato il 32° italiano nella storia a raggiungere una finale ATP e il 23° a vincerla. Cecchinato diventa anche il primo azzurro a conquistare un torneo da lucky loser, il nono nella storia a vincere un torneo ATP (il terzo in meno di 10 mesi, dopo Rublev a Umago e Mayer ad Amburgo). Con questo successo, l'italiano salirà fino al 59° posto del ranking ATP, suo best result della carriera. 

Tutti i trionfi italiani nel circuito ATP

1971- A.Panatta (Senigallia)
1973 - A.Panatta (Bournemouth)
1974 - A.Panatta (Firenze)
1975 - A.Panatta (Kitzbuhel, Stoccolma), Bertolucci (Firenze)
1976 - Bertolucci (Barcellona, Firenze), A. Panatta (Roma, Roland Garros), Zugarelli (Bastad), Barazzutti (Nizza)
1977 - Barazzutti (Bastad, Parigi indoor, Charlotte), Bertolucci (Firenze, Amburgo, Berlino), A.Panatta (Houston)
1978 - A.Panatta (Tokyo)
1980 - A.Panatta (Firenze), Barazzutti (Cairo)
1981 - Ocleppo (Linz)
1984 - Cancellotti (Firenze, Palermo)
1985 - C.Panatta (Bari)
1986 - Cane' (Bordeaux), Colombo (S.Vincent)
1987 - Pistolesi (Bari)
1988 - Narducci (Firenze)
1989 - Cane' (Bastad)
1991 - Camporese (Rotterdam), Cane' (Bologna), Pozzi (Brisbane)
1992 - Camporese (Milano), Pescosolido (Scottsdale)
1993 - Pescosolido (Tel Aviv)
1994 - Furlan (San Jose', Casablanca)
1998 - Gaudenzi (Casablanca)
2001 - Gaudenzi (St. Polten, Bastad)
2002 - Sanguinetti (Milano, Delray Beach)
2004 - Volandri (St. Polten)
2006 - Bracciali (Casablanca), Volandri (Palermo)
2011 - Seppi (Eastbourne)
2012 - Seppi (Belgrado, Mosca) 
2013 - Fognini (Stoccarda, Amburgo)
2014 - Fognini (Vina del Mar)
2016 - Lorenzi (Kitzbuhel), Fognini (Umago)
2017 - Fognini (Gstaad)
2018 - Fognini (San Paolo), Cecchinato (Budapest)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche