user
14 ottobre 2018

Masters 1000 Shanghai, vince Novak Djokovic: Coric ko in finale

print-icon

Il serbo conquista il Masters 1000 di Shanghai, battendo in finale il croato Coric in due set (6-3, 6-4). E' il quarto successo nel torneo cinese, il numero 72 in carriera

Il serbo Novak Djokovic ha vinto il torneo Masters 1000 di Shanghai, battendo in due set il croato Borna Coric, col punteggio di 6-3, 6-4. Djokovic ha ottenuto così il suo 72/o titolo in carriera, il quarto nella metropoli cinese, in una stagione che lo ha visto trionfare anche a Wimbledon e agli US Open. Il serbo, già sicuro di aver strappato a Roger Federer la seconda poltrona mondiale nella classifica che sarà pubblicata lunedì, ora punta a tornare sul primo gradino occupato al momento da Rafael Nadal.

Un rovescio di Borna Coric finito appena lungo regala a Nova Djokovic una nuova, importante vittoria in un 2018 che si può definire della sua rinascita un lungo, difficile percorso segnato dai problemi fisici. Il serbo conquista in due set (6-3, 6-4) la vittoria nello Shanghai Open, penultimo Masters 100 della stagione, e già i semplici numeri ne chiariscono il significato: 18/o incontro vinto di fila, 72/o titolo su 103 finali giocate, il quarto a Shanghai e quarto stagionale dopo Wimbledon, il "1000" di Cincinnati e gli US Open. Non basta. Dopo essere sprofondato al n.22 della classifica mondiale, era solo la scorsa estate, domani Nole tornerà al n.2, scavalcando Roger Federer, e punta deciso a strappare il trono a Rafael Nadal.

Recuperate in pieno le energia fisiche, Djokovic ha preso forza anche dall'inattesa sconfitta con Marco Cecchinato nei quarti del Roland Garros. Una sferzata che lo ha aiutato a reagire, per ritrovare il ruggito perduto sull'erba di Wimbledon. Coric oggi era solo una vittima designata, nonostante la vittoria di ieri nientemeno che su Roger Federer. Il croato, coscia destra fasciata da una benda per tutto l'incontro, rimane in partita con un gioco convincente ma nulla può contro un avversario che gli concede una sola palla break e che chiude il torneo senza mai perdere il proprio servizio.  "Questa è stata sicuramente una delle migliori settimane al servizio che ho avuto nella mia carriera", dichiara il serbo -. Qui a Shanghai non avevo mai trovato una superficie tanto veloce e quest'anno più che mai avevo bisogno di una prima di servizio molto efficace. Per fortuna l'ho avuta. Gli ultimi tre-quattro mesi sono stati fantastici per me. Tutto ha funzionato perfettamente nel gioco, specie questa settimana". Djokovic sembra davvero pronto all'assalto al n.1. Nadal gli è davanti, ma solo di 35 punti e la freccia del sorpasso è già accesa

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi