ATP 1000 Madrid: Fognini eliminato agli ottavi, vince Thiem 6-4, 7-5

Tennis

Si ferma agli ottavi la corsa del campione di Montecarlo: Dominic Thiem vince 6-4, 7-5 in poco meno di un'ora e mezza di gioco e vola ai quarti. Interrotta a otto la striscia di vittorie consecutive dell'azzurro, che da lunedì sarà n°11 del ranking mondiale

MASTERS MADRID: TUTTI I RISULTATI 

GUIDA TV: MADRID SU SKY

Fabio Fognini è stato eliminato agli ottavi di finale del Madrid Open. Il ligure, numero 12 del ranking mondiale e decima testa di serie, è stato battuto 6-4, 7-5 dall’austriaco Dominic Thiem, numero 5 del ranking e del seeding (finalista nel 2017 e 2018). Si ferma dunque a otto la striscia di vittorie consecutive dell'azzurro, che ha avuto una sola palla break in tutto il match, contro un avversario in grande forma (vittoria a Barcellona) che non ha concesso praticamente nulla nei suoi turni di battuta, come confermano le statistiche di fine match, con 7 punti persi con la prima e 5 con la seconda. Thiem affronterà ai quarti il vincente del match tra Federer e Monfils. Per Fognini la consolazione del best-ranking: da lunedì prossimo infatti salirà al n°11 del mondo, terzo miglior italiano di sempre dietro ad Adriano Panatta (4) e Corrado Barazzutti (7). 

Fognini-Thiem, la cronaca

Il livello di gioco è altissimo fin dai primi scambi, con l'austriaco che all'inizio non sbaglia praticamente nulla e si va a prendere il primo break del match nel terzo game. Fabio annulla un set point nel nono gioco, ma non riesce mai a giocare nel turno di servizio di Thiem (appena 4 punti persi in battuta), che porta a casa il set per 6-4 in 39'. Nel secondo parziale non ci sono opportunità di break da entrambe le parti fino all'ottavo game, quando Fognini si guadagna la prima chance del match, annullata però dal rivale. Il ligure si tocca la coscia dopo un allungo, facendo trattenere il fiato ai propri tifosi, ma prosegue senza l'aiuto del fisioterapista. Fabio salva con la consueta classe una palla break nel gioco successivo e chiama a raccolta il pubblico madrileno, ma non riesce a ripetersi nell'11° game, quando Thiem gli strappa il servizio. L'austriaco non sbaglia (12-3 il parziale nel finale di set) e chiude 7-5 in poco meno di un'ora e mezza di gioco, interrompendo la favola di Fognini, che dà appuntamento a Roma per tentare di riscrivere nuovamente la storia del tennis italiano.  

TENNIS: SCELTI PER TE