Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
06 luglio 2019

Wimbledon, Fognini perde la testa: "Potesse scoppiare una bomba" VIDEO

print-icon

L'azzurro protagonista di frasi molto pesanti durante il match perso con Sandgren: "Maledetti inglesi, potesse una bomba scoppiare su questo circolo". Fabio era molto nervoso per essere stato confinato in un campo secondario come il 14

Wimbledon è in esclusiva su Sky Sport: 6 canali dedicati con mosaico interattivo

FOGNINI ELIMINATO DA SANDGREN

I RISULTATI - GUIDA TV - TABELLONI

WIMBLEDON LIVE CHANNEL

Fabio Fognini nella bufera dopo il match perso con Tennys Sandgren al 3° turno di Wimbledon a causa di un audio schock catturato sul campo di gioco. Il ligure, numero 10 del mondo, è stato pescato dalle telecamere mentre si augurava che "una bomba potesse scoppiare nel circolo". Nel secondo set, sotto 0-1 (avanti 40-0 nel quinto game con il parziale di 2-2) c'è stata una chiamata del 'falco'. Il giudice di sedia ha ravvisato problemi tecnici con l'occhio elettronico e da qui è arrivata l'esplosione di rabbia del tennista azzurro, parso fin da subito piuttosto contrariato di dover giocare in un campo secondario come il n° 14.

Il giornalista del New York Times, Ben Rothenberg, ha pubblicato sul proprio account il post con il video integrale, in cui Fognini parla in italiano mentre attende la decisione del giudice di sedia: "E' giusto giocare qua? Maledetti inglesi, guarda. Maledetti, guarda. Scoppiasse una bomba su sto circolo. Una bomba deve scoppiare qua". Parole molto pesanti, pronunciate sicuramente in un momento di nervosismo, dovuto soprattutto al fatto che un giocatore in Top 10 come lui, reduce da una stagione strepitosa (culminata con lo storico successo a Montecarlo) non possa essere confinato su un Court periferico e pieno di problemi come il 14. Questo però non può in alcun modo essere una giustificazione per delle frasi che non hanno alcun senso su un campo da tennis.

Alla fine, a causa anche del nervosismo, Fognini ha perso il match con Sandgren con il punteggio di 6-3, 7-6, 6-3 in due ore e 27' di gioco, mancando la possibilità di conquistare per la prima volta in carriera gli ottavi di Wimbledon.

Le parole in conferenza

"Se qualcuno si è offeso chiedo scusa, ma non ho altro da aggiungere". Queste le prime parole di Fabio Fognini sull'accaduto rilasciatre durante la conferenza post match. "In campo un agonista molte volte sbaglia, si è frustrati, ed io lo ero perché non stavo giocando come volevo. Se si è offeso qualcuno chiedo scusa, ma è tutto qui".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi