Fabio Fognini: "Coronavirus? Spero di poter giocare i due Masters di Indian Wells e Miami"

Tennis

Le possibili restrizioni applicate dagli Stati Uniti per i cittadini dei Paesi a rischio coronavirus rischiano di complicare i piani di Fabio Fognini, che nel prossimo mese dovrà giocare a Indian Wells e Miami: "E' una situazione grave, ma spero di poter partire per gli USA, ho già parlato con Gaudenzi e con il direttore del torneo. Non vorrei perdere un altro mese"

CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Archiviata la pratica Coppa Davis, con il netto successo contro la Corea del Sud che ha consegnato all'Italia il pass per le Finals di Madrid, Fabio Fognini guarda con preoccupazione all'immediato proseguo della stagione. Il ligure, numero 11 del mondo, è pronto per volare negli Stati Uniti dove il circus ATP si trasferirà per un mese in vista del 'Sunshine Double', ovvero i due Masters 1000 di Indian Wells e Miami (entrambi in diretta su Sky Sport). La situazione critica legata all'emergenza coronavirus, però, spaventa Fognini, che teme restrizioni per le persone che arrivano dall'Italia: "C'è una situazione molto particolare - ha detto il ligure, come riportato dall'Ansa -. Ho parlato sia con Gaudenzi (Presidente ATP, ndr) sia col direttore del torneo. Posso prendermela con più calma perché entro dopo: non vorrei perdere un altro mese anche perché dopo l'America ci sono i tornei europei".

Fognini: "Spero di poter giocare i due Masters"

Fognini ha risposto presente alla convocazione nonostante fosse reduce da un infortunio rimediato a Rotterdam. In stagione ha disputato 10 match nel circuito ATP, prima dei due successi in Coppa Davis contro la Corea. Le possibili restrizioni adottate dagli USA nei confronti delle persone provenienti da Paesi a rischio coronavirus come l'Italia, però, non lasciano tranquillo il n° 2 azzurro: "Adesso possiamo pensare al proseguo della stagione, dovendo però fare i conti con la grave situazione che ci troviamo a vivere a causa dell’emergenza coronavirus - ha detto subito dopo il match di doppio vinto con Bolelli -. Speriamo davvero che non vengano cancellati tornei del circuito e di poter partire per gli Stati Uniti per giocare i 1000 di Indian Wells e Miami". Con Berrettini e Sinner già in California da alcuni giorni, le restrizioni potrebbero colpire i giocatori impegnati in questo week-end di Davis a Cagliari: Fabio Fognini, Lorenzo Sonego e Stefano Travaglia

I più letti