Internazionali di tennis di Roma: Sinner batte Tsitsipas 6-1, 6-7, 6-2 e vola agli ottavi

roma

Jannik Sinner batte 6-1, 6-7, 6-2 il greco Tsitsipas, n° 6 del mondo e vincitore delle ultime Finals, centrando gli ottavi a Roma per la prima volta in carriera. Per Jannik si tratta del secondo successo contro un Top 10: ora attende un altro 'Maestro', Grigor Dimitrov. Il Masters di Roma in diretta su Sky Sport

SINNER: "SONO STATO FORTE DI TESTA". VIDEO

GUIDA TV, GLI INTERNAZIONALI DI ROMA SU SKY

Dopo Musetti, arriva un'altra lezione da parte di un teenager italiano a un 'big' del tennis. Jannik Sinner si qualifica per la prima volta in carriera agli ottavi degli Internazionali d'Italia, battendo 6-1, 6-7, 6-2 in oltre due ore di gioco Stefanos Tsitsipas, n.6 del ranking e 3 del seeding, prendendosi così la rivincita dopo che il greco lo aveva sconfitto nel 2019, proprio al 2° turno al Foro. Arriva così l'ennesima conferma dello sterminato talento del 19enne di Sesto Pusteria, n.81 ATP e in tabellone, che all'esordio aveva lasciato appena 3 giochi a Paire (24) e che ora si prende uno scalpo ancora più importante. Per Sinner, seconda vittoria in carriera contro un Top 10 dopo quello dello scorso anno contro Goffin.

Sinner-Tsitsipas, la cronaca

leggi anche

Berrettini non sbaglia: sarà derby con Travaglia

Sinner prende letteralmente a pallate Tsitsipas nel primo set: tre break, il 100% di punti con la prima e appena due punti concessi con il servizio si traducono in un clamoroso 6-1 in appena mezz'ora di gioco. Nel secondo parziale, l'azzurro annulla una palla break nel gioco di apertura, per poi strappare il servizio al greco per la quarta volta nel match. Tsitsipas è falloso, ma d'esperienza si riprende il break nel 9° gioco, lo bissa nell'11° e poi spreca tutto. In un tie-break drammatico, dopo aver annullato due match-point, la spunta il greco, che trascina Jannik al 3° set. L'italiano è glaciale: piazza subito un doppio break che consolida al servizio, chiude 6-2 e vince la sfida tra campioni Next Gen, battendo quello che pochi mesi fa a Londra trionfava al Master. L'altoatesino, che mai aveva battuto un giocatore così in alto in classifica, attende un altro 'Maestro', il bulgaro Grigor Dimitrov (15 del seeding).

Sinner: "Ho vinto con la testa"

"Nel terzo set sono stato forte mentalmente". Sinner è consapevole di aver superato una grande prova di maturità al Foro Italico, battendo in tre set il numero 6 del mondo Stefanos Ttsitsipas dopo aver sprecato la chance di chiudere in 2 set e aver perso il secondo set al tie-break. "Non era facile - prosegue il classe 2001 -. Sapevo che avrebbe faticato essendo la sua prima partita sulla terra. Nel secondo set c'era un po' di tensione, da entrambe le parti. Rispetto all'anno scorso sono migliorato". Poi in conferenza stampa una battuta su Musetti, l'altro giovane rampante del tennis azzurro. "È bello avere qualcuno dietro. E come colpi ha più potenzialità di me", ha puntualizzato Sinner. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche