Roland Garros, Musetti: "Impensabile vincere due set con Djokovic sul centrale"

Roland Garros

Il 19enne di Carrara costretto a ritirarsi al quinto set negli ottavi del Roland Garros, contro il n.1 del mondo: "Se mi avessero detto che avrei vinto due set contro Djokovic sul centrale non ci avrei creduto. Esperienza fantastica, mai giocato così bene. I dolori sono iniziati al 3° set, alla fine non riuscivo più a gestire lo scambio". I prossimi ostacoli: "Ora penso alla maturità, poi mi butto su Wimbledon"

BERRETTINI-DJOKOVIC LIVE - GLI APPLAUSI DI DJOKOVIC - IL RACCONTO DEL MATCH

Svanisce agli ottavi il sogno di Lorenzo Musetti: vince i primi due set contro il n.1 del mondo Novak Djokovic, ma poi crolla fisicamente e al quinto è costretto a ritirarsi, sul punteggio di 4-0 per il serbo. L'azzurro lascia comunque Parigi sereno: "È stata un' esperienza fantastica, ho giocato il mio miglior tennis di sempre per oltre due ore. Mi dispiace perché fisicamente non sono riuscito a reggere sulla lunga distanza, ed é qualcosa su cui dovro' lavorare" spiega Musetti, che all'uscita dal campo ha ricevuto l'onore delle armi dall'avversario, fermatosi per applaudirlo, come il pubblico sulle tribune.

"Ora la maturità e Wimbledon"

I 5 set giocati contro Cecchinato si sono fatti sentire: "I dolori sono iniziati al terzo set, poi è andata sempre peggio nel quarto, finché nel quinto mi sono venuti i crampi. Non riuscivo più a gestire lo scambio. In ogni caso non posso non essere contento di questa settimana. Se mi avessero detto che avrei vinto due set contro Nole sul centrale, non ci avrei creduto. Ora penso alla maturità, poi mi butto su Wimbledon".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche