Volley, Champions League: Perugia e Civitanova si qualificano per le Final Four

Volley
volley_perugia

Atanasijevic e Zaytsev trascinano la Sir alle Final Four con un fantastico terzo set, decisivo per conquistare la qualificazione. Finisce 3-2: ora gli umbri sfideranno i campioni in carica dello Zenit Kazan

TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

Perugia perde 3-2 in Siberia contro la Lokomotiv Novosibirsk, ma stacca il biglietto per la Final Four di Champions League 2017/2018 di Volley maschile. La squadra umbra aveva ipotecato la qualificazione già dopo il terzo set, essendo andata in vantaggio per 2-1 dopo il 3-1 ottenuto nella gara d’andata giocata in casa. Nella semifinale, Perugia troverà la squadra organizzatrice dell’evento: i campioni in carica dello Zenit Kazan. Prima però Zaytsev e compagni si concentreranno sull’altra serie di semifinali, quella dei play-off della Superlega, dove nel weekend sfiderà Trento nella gara 4 per chiudere in anticipo i conti e volare in finale scudetto.

Atanasijevic e Zaytsev decisivi

Partita molto equilibrata in avvio, ma Perugia mette subito le cose in chiaro aggiudicandosi il primo set (20-25) ma subisce il ritorno dei padroni di casa nel secondo (25-22). Il terzo set è quello decisivo per la qualificazione, con gli umbri che iniziano bene e riescono a staccare di 3 punti la Lokomotiv andando sul 13-10 grazie a due ace di Atanasijevic. Da sottolineare la prestazione di Colaci, autore di una pregevole prestazione in fase ricezione. Nel finale, due punti consecutivi di Atanasijevic e Perugia sale sul 22-15 per poi chiudere il discorso qualificazione alla seconda occasione buona con la pipe di Zaytsev (25-17). Negli altri due set Novosibirsk riesce a rimontare anche grazie alle seconde linee schierate da Perugia.

Avanti anche Civitanova: Trento ko

La Cucine Lube Civitanova vola alla Final Four di Kazan con una perentoria prova di forza a Trento. Conquistati i primi due set con una prestazione concreta e quadrata, soprattutto in cambio palla e con pochissimi errori, i biancorossi mettono subito in cassaforte la qualificazione alla kermesse finale della massima competizione europea, scrivendo così un’altra pagina della storia del Club cuciniero: terza Final Four consecutiva e sesta complessivamente (Opole 2002, Mosca 2007, Praga 2009, Cracovia 2016, Roma 2017, Kazan 2018). Dal terzo set in poi Medei stravolge la formazione per dare spazio a tutta la rosa a disposizione, ottenendo anche la bella soddisfazione di conquistare il match al tie break. 

 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche