CEV Champions League: cancellata gara con Roeselare, Lube Civitanova in semifinale

coronavirus
Foto sito Lube Volley

Non si giocherà il ritorno dei quarti di finale di Champions di volley, prevista per mercoledì a Civitanova. I belgi del Knack Roeselare hanno chiesto alla CEV di non effettuare la trasferta in Italia per timore del coronavirus. La Lube vola in semifinale grazie al 3-0 conquistato nella gara di andata

CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTI DEL 10 MARZO

La gara di Champions League tra Cucine Lube Civitanova e Knack Roeselare, prevista per mercoledì 11 marzo alle 20.30 all’Eurosuole Forum, non si disputerà. La formazione belga - come si legge sul sito della Lube - ha infatti richiesto alla CEV la possibilità di non effettuare il viaggio in Italia, la cancellazione del match di ritorno per non rischiare eventuali problemi al rientro in Belgio connessi all’epidemia di coronavirus e di assegnare direttamente agli uomini di De Giorgi il passaggio del turno in base al risultato della partita di andata, vinta 3-0 dai biancorossi. La CEV ha mediato la proposta, concedendo la possibilità di cancellazione della gara ma soltanto su accettazione della Cucine Lube Civitanova. Il Club campione d’Europa, che aveva regolarmente effettuato il viaggio a Roeselare per la gara di andata ed era pronto a scendere in campo a porte chiuse nel match di ritorno, ha deciso di accettare la proposta di cancellazione della gara per il bene comune e non creare problemi. La Cucine Lube Civitanova, pertanto, è già qualificata alle semifinali della massima competizione europea, dove affronterà la vincente dell’incrocio tra i polacchi dello Jastrzebski Wegiel e l’Itas Trentino, che si giocheranno il passaggio del turno venerdì 13 e sabato 14 marzo in due gare consecutive disputate in campo neutro a Maribor, in Slovenia.

I più letti