Rossini, giornata indimenticabile: prima la laurea, poi i quarti di Champions di Volley

Volley

Giornata indimenticabile per il libero di Itas Trento: in mattinata si è laureato in Ingegneria gestionale da remoto direttamente dall'albergo che ospitava la squadra, nel pomeriggio ha contibuito alla qualificazione ai quarti di Champions League

Prima la laurea, poi l'accesso ai quarti di finale di Champions League: quella di martedì 9 febbraio resterà per sempre una giornata indimenticabile per Totò Rossini. Nel corso della mattinata, mentre i compagi svolgevano la seduta di rifinitura in vista della gara contro i russi della Lokomotiv Novosibirsk, il libero della Trentino Itas, 34 anni, ha discusso direttamente dall'albergo che ospita la squadra a Friedrischrafen, in Germania, la tesi per la laurea magistrale in Ingegneria gestionale dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Davanti al proprio pc, rigorosamente in giacca e cravatta, il giocatore di Trentino Volley ha esposto il suo elaborato dal titolo "Il sonno come fattore determinante per la prestazione soprtiva". Un'ottima discussione quella di Rossini, che è stato proclamato dottore con la votazione di 107/110. Nel pomeriggio, poi, il libero è sceso in campo con la sua squadra e insieme ai compagni ha contribuito alla vittoria 3-0 contro la Lokomotiv Novosibirsk, valsa la qualificazione alla fase elite della CEV Champions League Volley, competizione vinta dai trentini per tre volte di fila tra il 2009 e il 2011.

Totò Rossini durante la discussione della tesi
Totò Rossini durante la discussione della tesi - ph. FB Lega Pallavolo Serie A

La gioia di Rossini: "Indimenticabile"

leggi anche

Champions di Volley: ai quarti Trento e Civitanova

Subito dopo la partita, Rossini - considerato uno dei migliori giocatori nella sua posizione - ha espresso tutta la sua gioia: "Questa è stata per me una giornata bellissima - ha detto il libero ex Modena -, la ricorderò per tutta la vita. La discussione è andata bene ed è andata bene anche in campo, ora sono felice di poter festeggiare. Voglio ringraziare la squadra per avermi fatto questo bel regalo e la società per avermi permesso di discutere la tesi". Per Rossini sono arrivati anche parecchi attestati di stima dalla Federvolley e da tutto il mondo della pallavolo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.