Europei, debutto vincente per l'Italia: 3-0 alla Bielorussia

VOLLEY DONNE
©Getty
ital_volley

Esordio convincente all'Europeo per le ragazze azzurre del volley. A Zara, in Croazia, l'Italia del Ct Mazzanti ha battuto 3-0 la Bielorussia. Il prossimo impegno della nostra nazionale domenica sera contro l'Ungheria

Ottimo esordio delle azzurre al Campionato Europeo Femminile. Nel primo match disputato a Zara, in Croazia, l'Italia ha battuto la Bielorussia per 3-0 (25-20, 25-18, 25-16). Un match dall'avvio equilibrato nel corso del quale le azzurre sono cresciute e sono riuscite a imporre il proprio gioco. Migliori realizzatici della partita Elena Pietrini (autrice di 19 punti e 2 ace con un 63% in attacco) e Paola Egonu (20 punti, 4 ace e 62% in attacco). Per la gara d'esordio il ct Davide Mazzanti si affida al sestetto composto da Orro, Egonu, dalle centrali Chirichella e Fahr, dalle schiacciatrici Pietrini e Sylla e dal libero De Gennaro.

 

Il primo set si apre nel segno dell'equilibrio (9-9). Sono le azzurre a cambiare l'inerzia della gara: un attacco vincente di Pietrini segna il +4 (15-11). L'Italia mantiene il ritmo, incrementa il vantaggio sulle avversarie (21-16) e chiude senza patemi la prima frazione a proprio favore (25-20).

 

Anche il secondo set, nella prima parte, imbocca i binari dell'equilibrio (7-7). Sono le azzurre a cambiare il passo e a imporre il proprio gioco arrivando sul +4 (16-12). La nostra Nazionale mantiene la concentrazione e continua a macinare buon gioco: un muro vincente vale il +6 (21-15), un ace di Fahr consolida il vantaggio (23-16). E' Egonu a firmare l'ultimo punto del secondo set (25-18) conquistato dall'Italia.

 

Un ottimo turno di battuta di Egonu spinge avanti le azzurre in avvio di terza frazione (6-2). Il time out chiamato dalla panchina bielorussa non cambia l'inerzia del gioco e il buon gioco espresso premia le italiane che allungano sul +6 (12-6). Due ace consecutivi di Pietrini portano il vantaggio a +8 (15-7). Cresce ancora la qualità del gioco e la manovra azzurra non trova resistenza. Le ragazze del ct Mazzanti continuano a dettare il ritmo della gara e chiudono agevolmente il primo impegno dell'Europeo Femminile (25-16).

 

 

"Questa sera - ha detto Mazzanti - oltre al risultato, la cosa importante è quello che abbiamo messo in campo, perchè questa partita ci ha dato modo di vedere gli aspetti nei quali dobbiamo spingere di più che sono poi quelli di cui avevamo parlato prima di arrivare all'Europeo". 

 

Archiviato il primo appuntamento con il calendario della Pool C dell'Europeo (Italia inserita nel girone con Croazia, Bielorussia, Svizzera, Slovacchia e Ungheria, le prime quattro passano agli ottavi) le azzurre torneranno in campo domenica alle ore 20 per la sfida contro l'Ungheria.


 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche