Caricamento in corso...
19 giugno 2017

Eurobasket 2017, l'Italia batte la Slovacchia e chiude al 2° posto

print-icon

L'Italia batte la Slovacchia 68-61 e chiude il girone B al secondo posto: domani alle 20:30 affronterà l'Ungheria per accedere ai quarti di finale. Migliori marcatrici Cecilia Zandalasini e Giorgia Sottana con 15 punti a testa, eccellente la prestazione difensiva di squadra

di Dario Vismara

Missione compiuta. Dopo la sconfitta con la Turchia, l’Italia batte la Slovacchia 68–61 e chiude il girone al secondo posto, guadagnando la possibilità di affrontare l’Ungheria domani alle 20:30 (diretta su Sky Sport HD) per accedere ai quarti di finale degli Europei. La risposta migliore dopo l’infortunio che ha privato la squadra della sua guida in Chicca Macchi (omaggiata con la sua maglia durante l'inno), e che ha portato Cecilia Zandalasini a partire per la prima volta in quintetto al suo posto, ancora una volta miglior marcatrice delle ragazze di Andrea Capobianco con 15 punti, 12 rimbalzi (seconda doppia doppia in fila), 3 assist e 5/11 dal campo. Un successo costruito sopratutto grazie alla difesa di squadra, forzando tantissime palle perse (19 alla fine per ben 13 recuperi) e tenendo le avversarie solamente a 22/59 dal campo, trovando ritmo in attacco dal contropiede in una serata altrimenti storta al tiro (26/65 totale e 6/17 da tre punti). Ad accompagnare Zandalasini anche i 15 punti con 4 assist e 3 recuperi di Giorgia Sottana e gli 11 punti con 6 assist e 4 recuperi di Francesca Dotto, con 10 giocatrici su 11 ad andare a referto. Un successo arrivato grazie al parziale di 11-4 in apertura di secondo tempo con cui le azzurre hanno preso la prima doppia cifra di vantaggio, mantenendo sempre almeno 7 lunghezze di distanza tra loro e le combattive avversarie, che affronteranno l’Ucraina per accedere ai quarti.

Il primo tempo delle ragazze

Nel primo tempo l’Italia parte bene trovando subito il 2+1 con Zandalasini sotto canestro, ma una serie di palle perse banali costruiscono un parziale di 7-0 per le slovacche. È da quel momento però che sale in cattedra la difesa dell’Italia, che nella parte centrale del tempo soffoca l’attacco delle avversarie tenendole a 3/13 al tiro con 7 palle perse a fine primo quarto (senza neanche un rimbalzo offensivo concesso), conto che sale a 10/33 e 10 all’intervallo. Non appena l’Italia trova precisione dal perimetro con Masciadri, Dotto e Sottana il vantaggio si spinge anche sul +9, ma l’attacco della squadra di Capobianco fa fatica a carburare, chiudendo i primi 20 minuti solamente con 12/30 dal campo (3/7 da tre punti, 9 canestri assistiti sui 12 di squadra) e ben 13 palle perse. A nulla vale la prodezza di Francesca Dotto, il cui canestro da oltre metà campo arriva dopo la sirena dell’intervallo: al riposo lungo l’Italia è avanti solo di tre lunghezze, 33-30. Miglior marcatrice Cecilia Zandalasini con 7 punti tutti nel primo quarto a cui aggiunge 7 rimbalzi, facendo però più fatica nel secondo quarto a creare in isolamento contro la difesa attenta delle slovacche, che dal canto loro hanno una grossa spinta da Romana Vynuchalova, autrice di 11 punti con 3/6 dall’arco e 5/6 ai liberi.

Il secondo tempo delle ragazze

L’attacco delle italiane si sblocca subito dopo l'intervallo: 11-4 di parziale immediato e il vantaggio si spinge sul +10 per tre volte, forzando altre palle perse (ben 7 nel quarto) e costringendo la panchina della Slovacchia al timeout. La miglior azione della partita porta alla tripla di Sottana su assist no-look di Zandalasini per il +13, poi di nuovo +14 con un contropiede solitario di Martina Crippa (3 recuperi nella sua gara). Le slovacche ricuciono sfruttando la mano fredda delle italiane (21/50 dal campo), ma il lavoro a rimbalzo d’attacco di Elisa Penna regala il +12 (55-43) con cui si va al riposo prima dell’ultimo quarto. La Slovacchia si porta sul -7 dopo degli errori non forzati al tiro di Masciadri (1/6 per il capitano) e tre minuti di secca offensiva interrotti da un super canestro di Zandalasini, che fa la voce grossa anche a rimbalzo toccando quota 10. Le penetrazioni di Giorgia Sottana però non puniscono i cambi della buonissima difesa della Slovacchia, che rimane a -7 costringendo Capobianco al timeout. Sottana dall'arco riporta le italiane sul +10 a tre minuti dalla fine, ma le slovacche non mollano e riportano sotto la doppia cifra di svantaggio: il controllo a rimbalzo difensivo (40-39 alla fine per le italiane) però non concede ulteriori possessi alle avversarie e l'Italia chiude col pallone in mano, vincendo 68-61: domani alle 20:30 la partita contro l'Ungheria per accedere ai quarti dove ad attendere la vincente c'è il Belgio.

Tutti i video sugli Europei femminili

EUROPEI FEMMINILI 2017, TUTTI I VIDEO

Tutti i siti Sky