Caricamento in corso...
17 maggio 2017

Calciomercato Roma, da Spalletti a Emery: il punto sulla panchina

print-icon

Spalletti sempre intenzionato a lasciare, la Roma valuta le alternative per la panchina. Il preferito è Unai Emery, bisogna però capire le intenzioni del PSG. Paulo Sousa e Di Francesco sono le alternative 'italiane', mentre Maurizio Sarri è il sogno inarrivabile

Corsa per il secondo posto ancora aperta: la Roma ha fatto un bel passo in avanti battendo la Juventus, ma deve difendersi dall’attacco del Napoli vincendo le ultime due partite contro Chievo e Genoa. Questa stagione deve quindi ancora dare delle risposte, i giallorossi però guardano anche al futuro. Chi sarà l’allenatore nella prossima stagione? Luciano Spalletti sembra sempre intenzionato a lasciare, nonostante i tentativi di Monchi per convincerlo a rimanere. Il nuovo direttore sportivo sta facendo capire all’allenatore che tanti giocatori cambieranno, che ce ne saranno almeno cinque o sei diversi per impostare un nuovo ciclo. Spalletti ci sta pensando, ma la Roma certamente non lo aspetterà a lungo.

Obiettivo Emery

Ed allora l’attuale proprietà giallorossa sta iniziando a ragionare sulla successione ed ha sul taccuino alcuni nomi. Ma il futuro della panchina della Roma è, in un certo qual modo, legato anche a quello del Paris Saint Germain. Chiaramente perché Unai Emery è un nome che piace ai giallorossi, considerato anche il rapporto con Monchi ai tempi del Siviglia, e soddisfa in pieno la società giallorossa. Lo spagnolo è uno dei grandi desideri della proprietà della Roma per la panchina, però molto dipende anche dai progetti futuri del PSG. Se i francesi dovessero puntare ancora su Emery, i giallorossi sarebbero costretti a guardare altre strade. Altrimenti lo spagnolo diventerebbe il vero grande obiettivo per la panchina della Roma.

Le alternative

E se non dovesse arrivare Emery? La Roma sta valutando altre piste, quelle che potremmo definire ‘italiane’. Il primo nome è quello di Eusebio Di Francesco. Quest’ultimo ha fatto benissimo nelle stagioni passate a Sassuolo, piace per come lavora e fa giocare le sue squadre. Chiaramente bisognerà vedere come riuscirà a gestire una grande squadra. Stesso discorso per Paulo Sousa, che alla Fiorentina ha avuto qualche difficoltà in questa stagione. Ma anche il portoghese piace.

Sarri sogno proibito

L’altro grande desiderio della proprietà della Roma sarebbe Maurizio Sarri, in questo momento obiettivo inarrivabile considerato che l’allenatore del Napoli ha un contratto con la società del presidente Aurelio De Laurentiis e resterà senza dubbi in azzurro. Il discorso potrebbe essere eventualmente riaperto soltanto il prossimo anno, quando ci sarà una clausola di 8 milioni per liberarlo. 

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

IL PUNTO DI GIANLUCA DI MARZIO

TUTTI I VIDEO DEL MERCATO

Tutti i siti Sky