Caricamento in corso...
19 giugno 2017

Calciomercato Inter, Sabatini: "Da Siviglia offerta bassa per Jovetic"

print-icon
Stevan Jovetic

Stevan Jovetic, in prestito al Siviglia (Foto: Getty Images)

Il montenegrino sarebbe stato felice di rimanere in Spagna, ma il Siviglia non vuole offrire il prezzo pieno per il riscatto. L'Inter non fa sconti. "Offerta insufficiente, niente accordo" glissa Sabatini

Il futuro di Stevan Jovetic resta incerto. Dopo essersi distinto in Liga, con il Siviglia, il giocatore avrebbe gradito la permanenza con gli andalusi. Ma l’accordo con l’Inter è ancora lontano, per un eventuale riscatto, come ha comunicato Walter Sabatini. "L’offerta che ci è stata proposta non l’accettiamo, è insufficiente. E a queste cifre non può esserci l’accordo, l’ho già comunicato al club" ha detto il dirigente del gruppo Suning ad Abc.es. Il patto originario siglato dalle due società prevede l’opzione di riscatto in favore degli spagnoli per 13 milioni di euro. Ma il tentativo di sconto non è andato a buon fine e i nerazzurri non sono intenzionati a rivedere le condizioni stipulate. 

L'agente di Jovetic: "Giusto che l'opzione vada rispettata"

C’è la massima comprensione anche da parte dell’entourage del giocatore. Fali Ramadani, che cura gli interessi di Jovetic, analizza la situazione da un altro punto di vista. "Se è stata posta un’opzione, come si può dire ai propri tifosi che questa cifra viene rivista quando il giocatore ha molto mercato? Non sarebbe logico, ho parlato con Sabatini ed è stato molto chiaro. Per Stevan ci sono diverse offerte dai massimi campionati europei: Inghilterra, Spagna, Francia, Germania. Vorrebbe restare qui, ma è consapevole del fatto che se le due squadre non trovano un accordo, non potrà rimanere" ha detto Ramadani. Che al tempo stesso, avvisa l’Inter: "Quando si è trasferito nella Liga, si è ridotto l’ingaggio del 15%. Se dovesse ritornare, lo rivuole indietro".

Siviglia, esperienza positiva

Il montenegrino è passato al Siviglia durante il mercato invernale. Nella seconda parte di stagione, è diventato un punto di riferimento, per Sampaoli, che l’ha schierato complessivamente 23 volte. L’attaccante, pur partendo talvolta dalla panchina, è riuscito comunque a segnare 6 reti, facendosi trovare subito pronto nel nuovo sistema di gioco dell’allenatore argentino. Vista la chiusura in crescita, Jovetic avrebbe voluto proseguire con gli spagnoli ma finché il Siviglia non si adatterà al contratto in essere, le possibilità restano minime. 

CALCIOMERCATO 2017, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky