Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 dicembre 2014

Schwazer, patteggiamento penale: 8 mesi. Resta la squalifica

print-icon
ale

Accordo con la Procura di Bolzano, che coordina l'inchiesta per frode sportiva a carico del marciatore positivo all'Epo prima di Londra 2012. Nessuna conseguenza sulla squalifica sportiva inflitta dal Coni, tre anni e mezzo fino al 30 gennaio 2016

Accordo con la Procura di Bolzano: Alex Schwazer può chiudere la sua vicenda giudiziaria, patteggiando 8 mesi di pena. Il suo legale, l'avvocato bolzanino Gerhard Brandstaetter, aveva presentato istanza di patteggiamento presso la Procura di Bolzano, che coordina l'inchiesta per frode sportiva a carico del marciatore trovato positivo all'Epo prima dei Giochi di Londra 2012.

La causa penale si era bloccata lo scorso ottobre, quando i legali del campione avevano chiesto il trasferimento del procedimento da Bolzano a Roma. Nei giorni scorsi la Cassazione ha invece deciso che la Procura competente resta quella di Bolzano. Il patteggiamento in Tribunale ottenuto quest'oggi non avrà conseguenze sulla squalifica sportiva inflitta dal Tribunale del Coni, che  resta quella di tre anni e mezzo, fino al 30 gennaio 2016.